Crea sito

Significato del Pianeta Natale

  • Sole

Vita, spirito, volontà, creazione, evoluzione, individualità, sintesi. Il principio maschile. Padre, fratello maggiore, docente, marito, padrone, capo, superiore. Il Capo dello Stato. Il Sole governa il complesso coscienza - volontà, si riferisce al senso morale, alle aspirazioni più elevate, al lato sociale dell'individuo da cui derivano l'inclinazione verso la vita civile culturale e tutto quello che porta l'uomo a una maggiore dignità.

  • Luna

La notte, il mare, i liquidi (particolarmente la linfa), i laghi, le riviere, la fertilità, la fantasia, il riflesso, l'immaginazione, il miraggio, lo specchio, la periodicità, il flusso e riflusso, il sogno, l'assorbimento, la passività, la fecondità, l'eclissi, l'origine, l'alimentazione, il sesso femminile, la madre, la sposa, la folla, la vita intima, la popolarità, la casa, la famiglia, gli antenati, gli spostamenti, le abitudini personali, il vagabondaggio, persone timide e silenziose, le riunioni di donne e bambini, le turbe emotive, il ciclo mestruale, il subconscio, le memorie, l'ereditarietà, ecc. La Luna rappresenta la capacità di adattamento psichico nella vita, indica la personalità esteriore nella donna e nell'uomo la femminilità inconscia. Simbolo della vita intima, degli istinti della zona inconscia della nostra psiche. Ci mostra la parte primitiva, infantile della nostra personalità, la fantasia e l'immaginazione. 

  • Mercurio

L'intelligenza e i mezzi di espressione, la ragione e l'adattamento. La scienza, il commercio, l'arte, i viaggi, le relazioni umane, la diffusione, la sottigliezza, la destrezza, gli scritti, la parola, l'intermediario, l'eloquenza, i contratti, la gioventù, la stampa, la pubblicità, i piccoli veicoli, l'imitazione e tutto quello che si agita in opposizione a quello che rimane statico e inerte. Mercurio, agendo sui fatti conservati nella memoria, li modifica e trasforma, è fautore delle associazioni d'idee perchè rappresenta essenzialmente un legame, un principio di rapporti universali, è l'elemento psichico indispensabile al progresso morale e all'evoluzione spirituale. Fattore di adattabilità di fronte agli impulsi interiori e alle pressioni esterne, indica, oltre che all'intelligenza, la capacità di espressione.

  • Venere

La vita sentimentale, le unioni, gli artisti, il commercio di prodotti di lusso, la moda, gli istituti e i prodotti di bellezza, la vita mondana, le protezioni femminili, l'artigianato decorativo, il benessere, gli svaghi, le professioni femminili, le cortegiane. Venere nell'uomo costituisce il centro degli impulsi amorosi e di tutte le tendenze che spingono l'essere verso il suo simile, segna l'io seduttore amoroso e appassionato.

  • Marte

Marte rappresenta l'altro polo dell'energia psichica con Venere e a proposito dei significati attribuiti alle due entità si può parlare d'un solo nucleo bipolare che prende ad polo l'aspetto venusiano, dall'altro diventa marziano ma non cessa d'essere la stessa energia condensata in un solo centro. Le tendenze aggressive, la sessualità sadomasochista, l'ostilità si riferiscono a questo polo. La coppia Venere - Marte regola l'esistenza e gli aspetti dei rapporti sociali e sentimentali. Indica l'io aggressivo e combattivo, l'energia, l'indipendenza, la forza fisica e mentale e le passioni eccentriche. Pianeta ritenuto malefico perchè apportatore di litigi e di rotture violente. Nel campo della storia prepara le invasioni e segna con i suoi aspetti la fine della civiltà.

  • Giove

E' l'archetipo della figura del padre. Rappresenta l'attitudine all'espansione, il potere sociale e l'atteggiamento individuale rispetto alle sue manifestazioni. Indica l'io irradiante, soddisfatto, l'inserimento nell'entourage, i consensi e appoggi ottenuti in esso. Giove si oppone a Saturno come Venere a Marte, formando lo stesso "centro di energie". Esso, infatti, rappresenta l'affettività, l'equilibrio dell'io e del super-io, l'ottimismo mentre Saturno al contrario schiaccia, soffoca, reprime e isola.

  • Saturno

Saturno rappresenta l'età dell'oro, corrisponde alla fissazione ad uno degli stadi dell'infanzia, al complesso così formatosi e anche alla regressione verso uno stato infantile. Il ruolo biologico di Saturno è quello del distacco dell'uomo dai vincoli terreni, esso ha il compito di farci accettare una successione di colpi, di rinunce, di abbandoni e perdite, dall'uscita del seno materno alla spoliazione della vecchiaia. Tale accettazione conduce alla maturità razionale dell'individuo, il rifiuto di questa legge inevitabile porta alla regressione e infatilismo portando due tendenze opposte, l'avidità o il distacco. Sul piano della coscienza vieta qualsiasi espansione e segna con il suo influsso la concentrazione dello spirito, la timidezza, la diffidenza, la sopportazione a certe forme d'angoscia. Costituisce con Giove l'entità paterna e l'autorità, ma invece di liberare e di equilibrare mantiene ed esprime il trionfo del super-ego. E' il perno dell'evoluzione morale, intellettuale, spirituale.

  • Urano

Al principio naturale d'oscillazione violenta e rovesciamento improvviso corrisponde nell'individuo lo spirito di indipendenza, l'intelligenza intuitiva a sbalzi anche geniale. Urano presiede all'individualismo che spinge al rifiuto delle consuetudini, delle tradizioni e contingenze e porta alla rivolta, agli estremismi, all'eccentricità, ai colpi di scena, alle prodezze, alle scoperte inattese.

  • Nettuno

Il dio del mare è padrone incondizionato del nostro inconscio collettivo. Le tempeste da lui sollevate rispondono ai movimenti incotrollabili e violenti che si manifestano al di sotto della coscienza. L'oceano è l'ambiente originale da cui storicamente è sorta la vita. Il mare corisponde psicologicamente alla matrice della coscienza, da cui l'importanza della ricettività nell'essere il cui ambiente gioca un ruolo simile a quello dell'oceano nei riguardi del pesce. Sotto l'apparente stabilità della struttura umana si accumulano le innumerevoli mutazioni della specie. Nettuno regola queste metamorfosi, ispira l'irrequietudine che spinge l'uomo a cambiare i propri pensieri e azioni, alla ricerca dell'avventura nelle forme più diverse.

  • Plutone

Come tutti i pianeti lenti, opera a livello profondo, regolando quelle forze segrete che spingono un essere vivente ad inserirsi nell'esistenza con un atto creativo. Come Nettuno personifica il dominio dell'inconscio collettivo. Plutone regola la parte personale in rapporto immediato col mondo terrestre. Essendo il pianeta più lontano del sistema solare, rappresenta i valori più distanti da quelli solari; se l'astro solare e i suoi raggi sono visibili, l'astro plutoniano dimora invisibile, si ritrova nei cimiteri, luogo dei morti, dove i cadaveri subiscono i suoi influssi di corruzione a contatto con la terra; nelle caverne dove ristagnano le acque, nelle grotte. Si ritrovano i suoi influssi nelle trasformazioni misteriose che alterano il tessuto umano. Anche nella sessualità, principale funzione psicologica dell'astro, si rivela il carattere d'invisibilità in quanto essa viene realizzata maggiormente quando il Sole è tramontato ed è misteriosa nella sua essenza, virilità e creazione che ha il potere di trasformare la realtà. L'astro significa anche il potere di dar la vita spirituale e presiede all'iniziazione, veggenza e metapsichica.