Crea sito

Home | Dettagli personali | Interessi | Preferiti Raccolta foto | Commenti

 

L'Astrologia quale mezzo spirituale per vincere il proprio karma 

e innalzarsi verso nuove mete di Coscienza Divina

di Cammisa Concetto

 

lovelogo.jpg (3259 byte)

Per comprendere l'Astrologia nel suo significato più profondo e spirituale si deve tener conto della dinamica delle tre Croci cosmiche. L'Astrologia, infatti, nel corso dei secoli è stata man mano svuotata dei suoi contenuti più alti e mal compresa nella sua simbologia da tutti coloro che si ritengono Astrologi. Dice Denise Madin Gentili: "...l'Astrologia è un'arte nella sua applicazione, è una scienza perchè ubbidisce a leggi fisse e perenni, è un'arte perchè necessita di un'ermenutica...".

Ma se gli astrologi di oggi non sono nè spiritualisti nè artisti, essendo dediti tutt'al più alla notorietà personale e ad aumentare il loro benessere, non potranno mai contribuire alla rinascita della Astrologia come madre di tutte le scienze.

Anticamente essa era una scienza sacra, infatti, vi potevano accedere solo i grandi iniziati il cui spirito era rivolto ad un sapere reale e totale dell'universo; e non a caso, nelle dottrine sacre di tutto il mondo, possiamo trovare delle figurazioni simboliche che si riferiscono allo zodiaco, perchè l'analogia tra l'avvenimento, la metafora, il gesto, il fatto potessero costituire l'aspetto universale e metafisico di cui il testo sacro è il tramite, il filo che unisce la terra al cielo, l'uomo a Dio. Cristo dicendo "l'ora è vicina" sollecitava il tradimento di Giuda, perchè solo tramite il compimento delle scritture si sarebbe potuto espletare il suo messaggio d'amore: crocifissione, morte, resurrezione. La coscienza cosmica doveva prenderne atto col favore delle forze e degli avvenimenti celesti. In tutte le mitologie le nascite sono legate al simbolismo planetario ed ai contenuti archetipici dello zodiaco; lo sono pure i grandi messaggeri dello Spirito che hanno inciso nella memoria collettiva un'era, sia per lo svolgimento della loro vita ricca di avvenimenti significativi, che per il contenuto spirituale che essi incarnavano.

Anche le forme di vita più insignificanti hanno un senso, una funzione nell'evoluzione cosmica, ma il fatto straordinario segnato da un determinato cielo è l'immagine stessa dello Spirito nel suo divenire. Quindi l'eternità e l'immutabilità dell'Astrologia sono contenute nell'essenza degli archetipi primari le cui espressioni simboliche sono le costellazioni zodiacali che a loro volta simboleggiano i dodici modi di essere dell'Assoluto che si rivelano all'animo umano man mano che procede lungo la via della conoscenza. Da questo punto di vista l'Astrologia, si evolve tramite il percorso karmico dell'individuo che nella dinamica dolorosa del suo cammino, avrà la possibilità di maturare, comprendere e crescere. L'Astrologia simboleggia la realtà eterna ed immutabile del creato; un punto di riferimento, dunque, per chi cerca il "quid" della propria vita; ma anche la possibilità, per chi si interessa dell'evoluzione dell'anima umana, di scoprire Dio svelando i misteri della natura. Purtroppo gli uomini attuali, specialmente chi ama definirsi "intellettuale e scientifico" non è abbastanza umile da accettare questo mezzo, perchè egli stesso vuole essere artefice del suo destino e poichè non conosce la simbologia astrologica la irride e la disprezza. L'Astrologia spiega la realtà del mondo con la teoria geocentrica, teoria simbolica, che rispecchiando la simbologia zodiacale mette al centro dell'universo la creatura intorno a cui ruota l'intero cosmo.

L'individuo è dunque il protagonista dell'evoluzione che rispecchia il cielo e la terra invisibili ed il cielo e la terra invisibili di un momento cosmico; per esprimere uno degli aspetti del Signore nello svolgersi del suo divenire. L'individuo unico irripetibile, realizzandosi nell'incarnazione attuale è la materializzazione della volontà Divina per compiere il proprio destino. Ogni individuo, dunque, esprime la sua natura tramite la funzione che è anche il mezzo della sua evoluzione. Le tre Croci cosmiche che si esprimono contemporaneamente nell'individuo, producono un turbamento dell'anima che sarà l'impulso per uscire dal proprio modo che lo condiziona nella sua ascesa verso le più alte vette spirituali. La Croce cardinale rappresenta la funzione che si compie e quindi il karma viene superato; la Croce fissa rappresenta il superamento del quotidiano per mezzo del potere di amare e di creare dell'individuo; la Croce mobile lo proietta in una dimensione più spirituale mediante il superamento dell' "Ego". L'espressione delle tre Croci cosmiche utilizza le tre dimensioni spazio - temporali che si traducono in: "profondità" per quanto riguarda l'intensità di partecipazione, ed è questo un superamento che riguarda il passato; "larghezza" che si concretizza in estensione dell'ideale per quanto riguarda la vita presente; ed infine "altezza" come bisogno di ascesi per quanto riguarda il futuro dell'anima. Essendo le tre croci il riflesso delle dimensioni spazio - temporali, ognuno di esse è l'emblema di ciascuno di queste dimensioni. Alla Croce cardinale si collega la profondità, le radici karmiche dell'individuo che sono in relazione con l'istintualità, l'ombra oscura dell'anima. Da ciò nasce la possibilità di creare e ciò è l'essenza dell'evoluzione che stimola l'individuo ad un continuo superamento di se stesso, dove le catene del passato e la profondità della psiche lo rendono consapevole di fronte all'infinito del cosmo; ma questa malinconia è anche la scintilla del desiderio di elevazione, di purezza e di perfezionamento, che porteranno l'individuo a mobilitare le sue potenzialità per elevarsi. Alla Croce fissa si collega la larghezza come immagine del presente in quanto mette in evidenza l'evoluzione dell'individuo nel senso che la larghezza rappresenta l'estensione del cuore, induce al momento una lotta tra luce e ombra, tra spirito e materia. Al centro di questa lotta vi è il cuore, è il campo di battaglia dove la capacità di soffrire è direttamente proporzionale alla capacità di amare e di creare dell'individuo Queste due caratteristiche, tipicamente femminili, che derivano uno dal cuore e l'altro dall'istinto formano una potenzialità di coscienza che, come un sole, illuminano la parte oscura della coscienza. Alla Croce mutevole si collega l'altezza come irraggiamento verso le vette spirituali. C'è da osservare, però, che a questa croce può accedere solamente che ha superato il proprio karma ed è staccato dall'"Ego" avendo raggiunto un certo stadio di perfezione; si confonde nelle acque dei Pesci per poi finire nell'asse Gemelli - Sagittario dominato dalla luce Gialla ed essere trasfigurato in essere spirituale. 

Fermo restando il concetto che un certo assetto planetario non definisce categoricamente il livello evolutivo raggiunto dall'essere, ma indica le sue potenzialità; è comunque soggetto agli aspetti tra i pianeti quali Sestile, Semisestile, Quadratura, Trigono, Quinconce  e Opposizione. L'Astrologia adopera come simboli i colori in rappresentazione della manifestazione di luce, le vibrazioni sonore come manifestazione del Logos, i numeri come simboli, i quattro elementi: Fuoco, Terra, Aria, Acqua, la cui combinazione da il risultato Freddo - Umido e Caldo - Secco; le costellazioni che contengono gli archetipi primari; i Pianeti attraverso cui si manifestano le forze celesti; l'esterno dualismo Sole e Luna che rappresentano due aspetti della stessa forza: cioè il rapporto tra maschile e femminile nello stesso individuo, la sua intima armonia. In sintesi come le forze planetarie si raggruppano dinnanzi al dualismo di base. Per quanto, riguarda la Luna le sono associati i colori viola, azzurro e verde, i numeri pari, i quattro metalli bianchi come i Pianeti che li rappresentano, il Freddo e l'Umido, degli elementi Acqua e Terra, inoltre il lato sinistro, il potere di creare e di amare, la molteplicità, l'inconscio, l'aspetto sacrale. Per quanto riguarda il Sole, gli associati, i colori Giallo, Arancione e Rosso, i numeri dispari, i tre metalli rossi con i Pianeti che li rappresentano, il Caldo ed il Secco, degli elementi Aria e Fuoco, il maschile, l'attività dell'individuo, la razionalità, la coscienza, l'individuale.

I sette colori del prisma costituiscono gli archetipi dei segni astrologici come ad esempio il ruolo dei colori Rosso, Giallo, Azzurro, che contengono la simbologia della Trinità. Il Fuoco è associato al Rosso: il Padre, l'attività. All'elemento Aria è associato il Giallo che costituisce il neutro della Trinità; All'Azzurro, invece, è associato l'elemento Acqua con tutta la simbologia ad esso connessa: passività, recettività, la madre. La Terra costituisce la possibilità di attuare le tre forze cosmiche: il supporto tangibile. Se consideriamo l'asse Ariete - Bilancia, il colore avrà un significato più marziale che solare. Dunque la chiave per comprendere le svariate possibilità di lettura che offre ogni simbolo, ogni colore, è una dote riservata a pochi individui sensibili. La Luna è, come detto in precedenza, il simbolo della creatività, delle potenzialità istintuali, in rapporto armonioso tra i due luminari, la loro intima compenetrazione, la creatività che irradia dal centro della coscienza - Sole. La Madre Divina che crea quasi servendosi dei raggi della coscienza viene così a diventare coscienza d'amore, luce dello Spirito. La mancanza di armonia tra i simboli Luna - Sole o meglio, tra Maschile e Femminile, dentro la nostra anima è la componente che ci crea maggior numero di conflitti perchè rifiutando la nostra natura Divina si diventa schiavi dei compromessi propri dell'umano. Armonizzare queste due forze, per accertare il proprio Karma, come sacrificio non fine a sé stesso, ma volto all'evoluzione spirituale.

Nel mondo di oggi, appunto, il dissidio interiore più lacerante è proprio questo: l'accentrazione  dell' "Ego" (asse Leone - Acquario) in contrapposizione all'amore come fratellanza universale. Il Leone deve superare l' "Ego", la sua grandezza di cuore deve essere rivolta ad illuminare la coscienza, deve rivolgersi all'Acquario per ottenere la verticalizzazione dell'animo umano: l'Ascesi. La resistenza è costituita dal collettivo umano e dall'egoismo individuale che dovrà essere superato per poter accedere ad una dimensione dello Spirito. L'Astrologia, dunque, se vista e coltivata sotto questo aspetto, si rivela certamente un ottimo strumento di evoluzione, di conoscenza e di amore verso il prossimo e Dio.

 

Home | Dettagli personali | Interessi | Preferiti Raccolta foto | Commenti

Copyright © 2000 Concetto Cammisa. Tutti i diritti riservati.