Crea sito

Home | Dettagli personali | Interessi | Preferiti Raccolta foto | Commenti

 

Tantra Yoga

 

 

 

Lo Yoga dell’unione Divina 

 

SECONDA DISCIPLINA: il significato segreto del colore

 

   Se possibile, praticate questo esercizio tra le 9,30 e mezzogiorno.

   Esso deve essere eseguito dinanzi ad una finestra aperta e preferibilmente in piena luce. Seduti in posizione comoda, come gią descritto nella prima disciplina, guardate verso Est. Chiudete gli occhi e per qualche momento cercate di sentire la luminosa energia radiante che vi permea in un flusso che dą vita. Prendete coscienza del fatto che i sette raggi del colore che riempiono lo spazio penetrano anche i centri psichici del vostro corpo eterico e permeano ogni cellula e tessuto del vostro corpo fisico. Quindi rilassatevi facendo in modo che la vostra stessa struttura diventi debole.

   Dopo un momento sedetevi eretti ed esalate tutta l’aria dai polmoni, forzandola all’esterno e contraendo l’addome. Inalate lentamente contando fino a sette e dilatando l’addome.

   Trattenete il respiro contando da uno fino a sette e desiderando contemporaneamente di vedere il colore rosso. Immaginate che esso scorra sulla parte pił bassa dello stomaco e dei genitali, poi immaginatelo mentalmente coprire la parte posteriore della testa.

   Esalate contando fino a sette, fate pausa per un secondo, quindi ripetete il ciclo respiratorio sempre raffigurandovi il rosso come descritto prima. Eseguite il Pranayama del rosso per tre volte.

   Poi, mentre esalate per il quarto ciclo immaginate che il colore giallo inondi la zona superiore del torace e la fronte. Abbiate coscienza del giallo per tre cicli respiratori, come nel caso del rosso.

   Fate lo stesso con il blu, immaginandovi questo colore come una fresca emanazione, risanatrice e spirituale, nella zona della gola, del plesso solare e in cima al capo. Esso porterą serenitą ed equilibrio.

   Infine, dopo una pausa di un secondo tra i respiri, ripetete il pranayama, inondando con la mente piedi, gambe, braccia e volto di una pura irradiazione bianca.

   Bisogna praticare questa disciplina dodici volte prima di proseguire oltre.

   Lo Shastra ricorda ripetutamente al cultore che la paziente attenzione ai dettagli di queste discipline fondamentali, costituirą la misura del successo di imprese future.

 

 

Home | Dettagli personali | Interessi | Preferiti Raccolta foto | Commenti

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati