Crea sito

 

cruzmaltasaintgermain.jpeg (8157 byte)

globo.gif (7527 byte)

ansada1.GIF (3765 byte)

 

Dialoghi di un Faraone X

 

Come abbiamo visto, Amenemhat tornò alle istruzioni di Iniziazione con suo padre, il Faraone Nemathap. Ella, coricata in una delle sale del Tempio è portata a "vedere"  la saga del popolo scelto da Manu 70.000 anni fà.

Manu in quel ciclo, il Signore incaricato di preservare la razza, portò, quel gruppo di Atlantidi SEMITI nelle TERRE DEL CONTINENTE PROSSIMO AD UN ISOLA,(nell'attuale Mongolia), che era conosciuta con il nome di ISOLA BIANCA.

In questa isola si trovavano le rovine fisiche della città di Shamballa. Per comprendere la ricostruzione di Shamballa   dobbiamo tornare all'inizio dell'arrivo di  Sanat Kumara.

E' molto importante comprendere la cronologia dei fatti e per questo abbiamo insistito sempre in  focalizzare, all'amico(a) visitante, l'epoca degli eventi nel Tempo e nella storia terrestre conosciuta.

sanat.gif (11519 byte)

I registri della Grande Fratellanza Bianca  informano che Sanat Kumara arrivò sulla Terra tra i 18 e 16 milioni di anni fà accompagnato da una comitiva di 144.000 venusiani. Così, vediamo:.

GLI ESSERI CHE COSTRUIRONO SHAMBALLA

MILIONI DI ANNI FA'

Da 18 a 16 milioni di anni fà non c'erano corpi umani fisici disponibili sulla superficie del Pianeta.

Solo vennero ad esistere corpi umani nella 3ª RAZZA LEMURIANA - E PROPRIO COSI', SOLAMENTE NELLA SUA 4° SUB-RAZZA - 10 MILIONI DI ANNI FA',  QUANDO AVVENNE LA SEPARAZIONE DEI SESSI. ( Nella 3° SUB-RAZZA lemuriana grande parte degli esseri erano androgeni)

Una parte del gruppo dei venusiani  vennero per manifestazione fisica e per la costruzione di una base, un luogo magneticamente preparato per ricevere questo grande Essere. Constatano questi registri che loro impiegarono migliaia di anni cercando, tentando, soffrendo il peso della limitazione carmica. Ma, questo sarà meglio chiarito dalla pagina  ''Nascita di  Extraterrestri ''.

Essi costruirono il ritiro di SHAMBALLA nell' ISOLA BIANCA nel mare dei Gobi, dove oggi è il Deserto dei Gobi in un tempo di 1000 anni, come vedremo sotto.

C'è pure informazione che parte del gruppo si incorporò, si unì, si relazionò, direttamente alle attività dei Devas in Terra e un'altra parte, insieme al Regno degli Angeli.

evolucaohu.jpeg (37895 byte)

Quelli che cercarono una incarnazione fisica, soffrirono un grande impatto, poichè le loro anime erano pure e di vibrazioni elevate. Non c'erano esseri umani affini per essere padri biologici di tali esseri extraterrestri. Tuttavia, si constata che le Gerarchie selezionarono esseri umani e li prepararono per l'incarnazione fisica dei venusiani sul Pianeta.

La forma meravigliosa degli esseri che precedettero le prime forme umane fisiche ibride sarà trattato nella pagina,  IL FINE DELLA NOSTRA RAZZA.

I costruttori di Shamballa erano divisi in vari livelli di manifestazione; da quelli che incarnavano nel piano fisico sino ai livelli materiali più sottili, astrali ed eterici.

Originalmente il Piano e la forma della città di Shamballa fu costruita su Venere  e portato il progetto sulla Terra.

shamballa.jpeg (21601 byte)

Anche, le gerarchie agirono perchè si avesse "l'incarnazione" di esseri della Luna in quelle prime fasi delle forme umane esistenti generando esseri Androgeni o Ermafroditi.

Questi Esseri della 3° SUB-RAZZA LEMURIANA,  Divini Androgini,  furono utilizati, come ''architetti'' nella costruzione di Shamballa, a causa della sua coscienza superiore, a quella di esseri della loro epoca. Però, la forza fisica bruta venne dagli esseri che nacquero sopo la separazione dei sessi.Da questi esseri, nacquero gli Ermafroditi con il predominio di un sesso e più tardi, gli esseri unisessuali.

Questi esseri, erano con teste appiattite, occhi scuri, narici larghe, mandibole pesanti proiettate in avanti,  con apparenza feroce e repulsiva. Questi esseri possedevano ancora i doni "paranormali" dei loro genitori nella forma del terzo occhio esistente nella testa o nella parte posteriore del cranio. I due occhi normali attuali solo si ebbero con la 4°razza atlantide.

La Terra non possedeva l'attuale pressione atmosferica e i corpi delle forme animali e umane sarebbero per noi strordinari. Esistevano ancora sulla superficie del pianeta i pterodactili e il megalosauro.

a.jpeg (62804 byte)

Malgrado la loro apparenza primitiva e selvaggia, questi uomini, con il "terzo occhio" erano intuitivi e rispondevano prontamente agli impulsi emessi dagli ''architetti'', poichè conoscevano ed accedevano con questo mezzo alla realtà astrale.

a1.jpeg (62382 byte)

Sotto la direzione degli Androgini che governavano come reali Divini, questa sub-razza lemuriana costruì Shamballa ed altre grandi città con immensi Templi ciclopici, possenti e massicci.

a2.jpeg (50797 byte)

Le gerarchie in Terra aiutarono pure con la forza delle loro navi nel trasporto delle pietre e del modello fisico dell'isola per la realizzazione degli Esseri Divini di Venere.

7.46shamballa.jpeg (15596 byte)

La bozza della città di Shamballa fu collocata nella sua forma più perfetta ai livelli interni sopra l'ISOLA BIANCA e fù materializzata a pochi, successivamente, con il logorio di ciscun substrato   che avvolge il pianeta, si arrivò, che solo una parte di quel grande progetto venuto da Venere arrivò ad essere costruito nell'isola in quel tempo.

 

CONTINUA IN FARAONE XI

 

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati