Crea sito

ASCENSIONE.JPG (7270 byte)

Dialoghi di un Faraone XXVI

 

''Un nuovo Allerta per Amenemhat''

 

Amenemhat.: ''I leoni, padre dell'anima mia? (Sull'uso della telepatia ) In questo io credo. Ma un essere umano? ''

Faraone Nemathap.: ''Pazienza figlia mia. Con il tempo tutto sarà chiaro. Ora tentiamo di fare il contrario: io ti trasmetterò un pensiero. Rimani vuota e ricettiva.''

Parole di Amenemhat.: ''Papà si sedette, e io feci ciò che lui suggerì. in seguito, udii la sua voce partire dal mio intimo come provenisse dal mio cuore: "Così che se tu ti disporrai a dominare una serie di fermi di virtù con sufficiente autocontrollo, sarà tempo che io ti riveli gli ultimi segreti prima della tappa finale della tua iniziazione".

Amenemhat apre gli occhi e domanda con allegra aspettativa:

Amenemhat.: '' Vado bene con la mia iniziazione?''

amenemhat3.jpg (45570 byte)

Faraone Nemathap.:''una volta ascoltato il messaggio da sua figlia - disse il faraone, sorridendo.: ''Questa è matura per riceverla, ha solo bisogno di perfezionare l'autocontrollo."

Parole di Amenemhat.: ''Mi alzai di scatto e, gettantomi al suo collo, le diedi sulla guance baci fragorosi. Papà mi abbracciò e disse, ridendo forte:

Faraone Nemathap.: '' Guardati, guardati, come hai saputo controllarti ! niente può resistere all'effetto dell'unità spirituale. Tu hai vissuto l'unità del nostro spirito, le forze di questa unità fluiscono nel tuo corpo, e il tuo corpo adesso vuole partecipare all'allegria dell'unità.

Ma non dimenticarti, figlia: ciò che è divino nell'ambito spirituale, perchè corrisponde alle leggi dello spirito, diviene satanico nell'ambito materiale, poichè corrisponde alle leggi della materia. Unità nello spirito è possibile, unità fisica, al contrario, non è: due corpi non possono stare nello stesso luogo.

Nella lotta per l'unità, gli uomini tentano di unirsi tramite il corpo e decadono solo nella sensualità. La natura protegge la lotta per l'unità, per il primitivo stato paradisiaco, usandola per generare discendenti. La grande delusione è il fatto che l'unione sessuale non riesce a formare l'unità. Ciò che è impossibile continua impossibile.

Il Faraone certamente mai aveva avuto una conversazione tanto profonda e intima con sua figlia. L'unità vissuta negli esercizi portava ad ambedue un prezioso momento di  deconcentrazione - attitudine che il Faraone raramente dimostrava dinanzi a sua figlia. Coinvolto dalle belle braccia bianche e dal brillore degli occhi di Amenemhat, il Faraone disse sorridendo :

Faraone Nemathap.: ''Ora sarebbe molto, ma molto desiderabile che tu non lasciassi la lotta per l'unità fluire sgombra per il tuo corpo.

Dispongo di sufficiente protezione per difendermi dalla tua affascinante bellezza, ma possono esserci uomini più giovani, più inesperti, che non resisteranno se tu li abbracci al collo in questo modo !"

Parole di Amenemhat.: ''Padre della mia anima, non sei arrabbiato con me?

Faraone Nemathap.: '' No, no figliola, non sono arrabbiato . Fintanto che tu abbracci me, tutto sarà in ordine. Ma fai molta attenzione con gli altri uomini, presta molta attenzione! Ill Faraone mai ripeteva la stessa lezione agli altri iniziati, però con sua figlia, le stesse raccomandazioni di attenzione erano innumerevoli volte ripetute, senza sosta.

Faraone Nemathap.: ''Figlia, cara ! Quanto più il tuo spirito si eleva, tanto più irresistibili diverranno le tue irradiazioni. Tu non hai bisogno di arrivare tanto vicino ad una persona perchè lei senta la tua forza di attrazione."

''Abbi abbastanza cautela per non esercitare un effetto distruttivo sugli uomini."

Parole di Amenemhat.: ''Padre tu non mi credi sufficientemente spirituale? Tu vedi con quanto successo faccio i miei esercizi ! Shiathor pure è molto soddisfatto di me. Già so controllare il corpo ed i centri nervosi sino ad un grado ben elevato ! Sono passata per tutte le prove!

Faraone Nemathap.: ''Si. Spiritualmente, figlia, tu sei sveglia e padrona del tuo corpo. Ma, allo stesso tempo, sei molto disattenta per quello che si riferisce al corpo nell'ambito fisico. Amenemhat dimostrava di non capire.

Tu non chiudi i tuoi chakras inferiori, perchè non sempre vuoi. Forse la tua propria inesperienza dei tuoi 16 anni è responsabile della tua trascuratezza.''

Faraone Nemathap. Il Faraone con una profonda intonazione d'amore dice a sua figlia, calmo e pacatamente.: ''Tu non hai protetto sufficientemente il corpo contro l'elevata frequenza delle vibrazioni spirituali, e questo è un costante pericolo per i tuoi centri nervosi. Quando le tue forze spirituali entrano nel corpo, tu le dirigi senza trasformarle ai tuoi centri nervosi inferiori, e allora esiste il pericolo che i centri superiori, più raffinati, si brucino e siano distrutti.

entrega.jpg (6097 byte)

Abbiamo parlato di questo, molte volte, figlia ! Sarebbe una pena per il tuo perfetto apparecchio e per tutto questo amore che ti portiamo, mia cara !"

''Autocontrollo ne hai abbastanza, quando vuoi, però molte volte sciogli le briglie per eccesso di coraggio. O allora, a volte non vuoi praticare nessun autocontrollo. Stai attenta, figlia mia, stai sempre attenta !"

Parole di Amenemhat.: '' O mio caro padre ! Già in quella occasione vedesti quello che inevitabilmente sarebbe accaduto, ed ancora hai voluto salvarmi !

Ma  il miglior consiglio non può trasformare inesperienza in esperienza. Il mio disequilibrio interiore in quel tempo e la mia natura sfrenata possono appena essere equilibrate dalle più difficili esperienze."

Faraone Nemathap.: '' Figlia, cambiamo argomento, poichè Shiathor mi chiede che riinizi  al più presto possibile la tua istruzione sul passato dei grandi Maestri, dando continuità alla formazione di nuove razze sul Pianeta, dopo la creazione di   SHAMBALLA. Quando possiamo cominciare figlia ?

Amenemhat.: Ho alcuni incarichi al Trono (Amenemhat tornava ad incontrarsi con il barbaro straniero), ma sarò pronta e comparirò al Tempio nella prossima luna piena. Padre caro, io non desisterò ! Andrà tutto bene ! Confida in me !"

Viaggiatore pellegrino in questo mondo in totale trasformazione: Chiediamo i tuo valido aiuto nella divulgazione di questi messaggi con i tuoi familiari ed amici. Una indicazione ad un'altra persona sarà troppo preziosa. Aiutaci ! Che la benedizione della Gerarchia stellare sia con te ! Infinitamente grazie !

 

continua in   DIALOGHI DI UN FARAONE  XXVII

 

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati