Crea sito

DIALOGHI DI UN FARAONE XLVIII

(Continuazione Dialogo precedente)

horizontal rule

Amenemhat desiderava approfittare per ritornare segretamente al lago centrale di Poseidone per un bagno nelle sue acque. Come abbiamo visto nelle precedenti pagine, Amenemhat nella prima notte a Poseidone, entrò nel lago del Tempio Centrale senza l'autorizzazione e la conoscenza di suo padre. Quella notte era particolarmente strana perchè la sensazione di  stare "perdendo qualcosa" prendeva il suo essere lasciandola inquieta e irritata. Al mattino seguente, prima della visita programmata, il Faraone conversava come di costume con gli iniziati. Tutti erano curiosi sulla diversità degli extraterrestri a Poseidone ed anche sull'azione dei "negromanti". Ella, felice di tutto quel passeggio, tuttavia sentiva una apprensione al cuore. Ella era già stata informata che il Tempio era molto simile ad un Tempio Egizio. Ella sapeva pure che al passare per il portone del Tempio del 4° Raggio, una sua parte si sarebbe trasmutata. " Sarebbe stato questo mutamento, a ritirare le emozioni del suo cuore per quello che l'attendeva in Egitto ?"

Faraone Nemathap.: "Prima di iniziare le visite di oggi, voglio sapere se c'è qualche dubbio su ciò che abbiamo visto sinora !"

Domanda di gruppo.: '' Si! Ne abbiamo parlato a rispetto ed ancora vorremmo dei maggiori dettagli sopra i "negromanti". Lei ci ha già parlato sul motivo che avrebbe portato una cultura così avanzata alla estinzione. Tuttavia, desideriamo maggiori dettagli. E' possibile ?"

Faraone Nemathap.: "Certamente! Però voglio farvi prima una domanda ! Cosa percepite di differente tra noi e il popolo di Poseidone? (Tutti i componenti il gruppo di iniziati era di origine mista terrestre ed extraterrestre come Amenemhat)"

Risposta del gruppo.: ''La varietà di persone con possibili origini extraterrestre è molto maggiore che in Egitto. Ma, siamo simili con i figli dell'Imperatore, con alcune poche differenze fisiche. Sappiamo che la nostra origine genetica è la stessa del Sistema Stellare di Sirio, ma non sappiamo spiegare queste differenze, giacchè, persino nei costumi abbiamo notato come loro sono più riservati."

Faraone Nemathap.: "Di fatto! Le generazioni extraterrestri quì in Poseidone hanno le loro origini nella Atlantide antica. Noi, in Egitto, siamo una generazione molto recente paragonata ai gruppi genetici di quì. In relazione alla nostra famiglia noi abbiamo origini genetiche di Sirio. Quì, l'Imperatore e le sue figlie, come voi avete potuto notare formano una dinastia siriana che chiamiamo Kantarianos.(vedi nota 1 a 4 al fine pagina) "

Domanda di gruppo.: ''Tra tanti Sistemi Solari, qual'è il motivo della venuta della nostra dinastia su questo piccolo pianeta Terra ?" 

Faraone Nemathap.: "Voi non potete riferirvi a questo Pianeta in questa forma ! Voi ora siete terrestri e non vedo il motivo per voi di orgoglio per la condizione di aver avuto le vostre origini extra-planetarie. Ma, rispondendo alla vostra domanda, il Sistema Solare della Terra ed il Sistema di Sirio sono fratelli. Essi nacquero insieme da un'esplosione nella galassia. Il pianeta Terra nacque dall'insieme stellare di Sirio.

Però la civiltà siriana è ben più avanzata di quella della Terra. Rispondo all'altra domanda. La differenza tra noi siriani egizi e i siriani Kantarianos stà nella manifestazione pratica di un'idea. Inquanto i Kantariani sono grandi idealisti, noi siamo grandi specialisti nell'applicazione pratica di queste idee. Ma, anche così, come possiamo vedere,  abbiamo tutti un pò allungate le nostre teste".

Domanda di gruppo.: ''Qual é l'origine degli esseri, che quì vediamo, tanto bianchi e biondi?"

Faraone Nemathap.: "La Terra oggi si presenta come un punto di grande importanza nel processo evolutivo della galassia. La Terra è una culla unica dell'esperienza genetica nella riproduzione fisica degli esseri e nell'incarnazione dello spirito nella materia. Questa è, possiamo dire così, quasi una situazione esclusiva in questo braccio della Galassia. Gli umani che voi vedete quì sono frutti umani dell'incrocio di esseri di Procione - una stella che esiste prima di Sirio con terrestri. "Procione" vuol dire" il focolare di quelli che viaggiano nel tempo. Sono esseri estremamente positivi. I loro propositi sono i più nobili possibili. Come già vi ho detto, (colonizzatori extraterrestri in Brasile)  18.000 anni fà, esseri decaduti dal Sistema di Cappella vennero sulla Terra e furono separati in varie parti del Pianeta. 

La loro presenza diede grande impulso all'evoluzione terrestre non solo mentalmente ma anche geneticamente. Ma voglio ora fare una pausa su questo argomento. Per quello che sò, ciascuno di voi, in Egitto, state facendo, con i vostri istruttori, studi con viaggi nel tempo. Per quello che sò, voi avete interrotto queste istruzioni quando studiavate la formazione delle razze a partire da Shamballa.. Queste lezioni continueranno a partire dal punto dove si fermarono. Su questo punto, parleremo con maggiori dettagli sulla presenza di extraterrestri sul Pianeta ".

Domanda di gruppo.: '' É possíbile sapere il pianeta di origine di alcuni dei nostri istruttori ?"

Faraone Nemathap.: "Si! (Il Faraone cita l'origine di alcuni degli istruttori degli iniziati egizi - Vedi nota n° 5 al fondo l'origine di  El Morya )

Domanda di gruppo.:'' Vorrei domandare nuovamente.: "Che motivo c'è che Poseidone corra pericolo di distruzione se ha come protettori esseri superiori extraterrestri tanto avanzati?"

Faraone Nemathap.: "La presenza di esseri extraterrestri sulla Terra, come sapete, non è novità per voi. Nè è novità che esiste quì una piccola quantità di esseri negativi ed una quantità enorme di esseri positivi di molti altri pianeti legati alla Confederazione. Questo voi lo state ascoltando da anni in storie sin da quando eravate bambini. Però, la conoscenza delle attività di questi esseri, viene ad essere mantenuta riservata al momento, non essendoci le condizioni interiori in ciascuno per la comprensione di tali fatti. Informazioni premature potrebbero supervalutare le azioni di questi gruppi che appoggiano i Maghi Neri e perfino stimolare curiosità poco evolutive. Persone poco chiare, potrebbero perfino utilizzare queste informazioni per mettere in dubbio l'esistenza del Grande Architetto dell'Universo e il Suo Amore per le creature." 

Domanda di gruppo.: ''Ma, le navi della Federazione non sono sufficienti per combattere la venuta di questi esseri negativi ?"

Faraone Nemathap.: "La Terra ha ricevuto un dono nell'essere rispettata nel fare le proprie scelte. Ciò che voi state vedendo quì, rappresenta una eccezione in tutto il pianeta. L'eccellenza della vita che voi state vedendo quì è ristretta ad un gruppo relativamente piccolo che ha scelto l'evoluzione malgrado la grande limitazione del tridimensionale. Milioni di esseri umani vivono ancora i loro primi passi nella 3° Razza Radice ed altri milioni  sono suscettibili alle manipolazioni psichiche delle razze negative, in tutto il pianeta. La causa di divenire bersaglio stà nel fatto che gli umani ancora stanno risvegliando la Coscienza dell'Individualità immersi nella paura che sorge in questa esistenza terrestre tanto aggressiva e primitiva."

Domanda di gruppo.: ''Quì in Poseidone esistono questi gruppi di esseri negativi ?"

Faraone Nemathap.: "Esiste in tutto il pianeta quello che è chiamato "governo involutivo occulto". Solo in pianeti superiori di intensa luce non esistono ombre come queste di cui parliamo. Ma la sfida dell'esistenza continua. Quì, in questo pianeta la sfida interna è esteriorizzata in queste forze. Ma è conoscenza dell'Imperatore la direzione che le azioni di questo gruppo prendono internamente assieme alla sua amministrazione".

Domanda di gruppo.: ''Questi esseri pianificano la presa del potere ?"

Faraone Nemathap.: (pensieroso) "L'Azione di questo gruppo è lo stesso di sempre e si ripeterà tante volte quanto l'uomo terrestre accetterà questa influenza energetica. Si ! Essi in breve prenderanno il controllo di Poseidone."

Amenemhat.: ''E perchè non è stato fatto qualcosa allora? Perchè questi Esseri di Luce della Gerarchia non smantellano immediatamente queste forze, giacchè esse minacciano tutto ciò che è stato conquistato ed è quì come prova dell'evoluzione materiale ?" (Reincarnata come Meritaton , in un distante futuro, questa stessa domanda, ella  farà ai Maestri, quando i sacerdoti negri di Amon si scgliarono contro suo padre, il Faraone Akenaton, anche lui di Sirio)

Faraone Nemathap.: "Perchè è necessario che venga il caos. E' ancora presto per voi comprendere che malgrado tutto  apparirà la distruzione, c'è un motivo cosmico superiore. Anche se le gerarchie impedissero l'avanzamento di queste forze involutive, non esiste come fermare la marcia dell'evoluzione. ( introspettivo il faraone commenta con tono intristito) Il pianeta avanza in direzione di grandi mutamenti su tutta la sua superficie e buona parte dell'umanità perirà. Questi bellissimi Templi si perderanno nel fondo dell'oceano e perfino il Grande Cristallo ( vedi Dialoghi precedenti) si perderà per millenni. Però, non ci preoccupano le costruzioni fisiche. Dentro di ciascuno di noi, membri della Gerarchia, brilla la fiamma d'amore per voi.( Guardando sua figlia , egli dice)  Saprete voi, quando arriverà l'ora della prova individuale, superare questa dura prova che si avvicina ?"  (Per alcuni istanti regnò profondo silenzio). 

Faraone Nemathap.: "Nei tempi che seguiranno grandi tempeste elettriche e magnetiche  colpiranno i poli terrestri e si avrà una inversione polare." (Dal momento che la maggioranza del gruppo non si era ancora orientato su questi mutamenti, l'argomento non proseguì, e nè era il momento adeguato. Il Faraone si riferiva al ciclo in cui il pianeta era entrato già da alcuni anni ed è in relazione alla "Cintura dei Fotoni". Questo tema sarà discusso più avanti. In questo ciclo di 12.000 anni da quei tristi giorni, nuovamente, ci arriva la stessa domanda del Faraone : Sapremo noi superare questa dura iniziazione che si approssima ?")Vivere sulla superficie di questo pianeta è una benedizione immensa e tutti dovrebbero sentire una profonda gratitudine nel ricevere il bastone e i codici iniziatici del servizio alla Luce. Tutte le altre informazioni secondarie, tali come l'esistenza di forze involutive, di esseri agenti in un governo occulto, per esempio, appartengono ad un altro livello che non richiede la vostra attenzione immediata. L'attenzione immediata vostra  è fare il passo decisivo in direzione alla luce.  Esistono "battaglie" che vengono ingaggiate ora con le forze involutive, ma esseri illuminati e preparati stanno di fronte a questi eventi con le loro dovute responsabilità. (Il Faraone parla lentamente e seriamente, osservando ciascuno, con i suoi occhi grandi e neri. Tuttavia egli non guarda Sua figlia, per timore di alterare il tono della sua voce per l'emozione). "Se ..per ventura... alcuni di voi.. seguendo , saltando gradi,.... ponendosi di fronte ..senza la dovuta preparazione e crescita , .... certamente, nell'ora della sfida,... mancheranno, pregiudicando progetti di alta importanza della Gerarchia. Nella caduta,... questi verranno a chiedere aiuto, la presenza e l'energia di esseri che saranno in servizio in altri luoghi ugualmente importanti. Comprendete nell'intimo ciò che stò dicendo ?  (dopo una pausa, il Faraone vedendo che la vibrazione del gruppo era pronta a proseguire le istruzioni. disse:)

Faraone Nemathap.: " Ora si, credo che siamo pronti per presentarci al Tempio dell'Ascensione". Il  Faraone fu avvisato che il trasporto era libero. Al suo comando, il gruppo si organizzò rapidamente, uscendo dall'informalità di quella riunione per disciplina e attenzione, dovuta per l'occasione, giacchè tutti gli iniziati presenti si erano distaccati dagli altri rimasti in Egitto per l'alto grado di dedizione nelle discipline.

Dinanzi al Tempio della  FIAMMA DEL  4° RAGGIO, IL FARAONE PARLO' SOLENNEMENTE.:

VISITA AL TEMPIO DELL'ASCENSIONE IN POSEIDONE - 4º RAGGIO

 Faraone Nemathap.: "Figli ! La nostra venuta quì, ha un proposito molto chiaro che ora posso rivelare a tutti. Voi sarete graziati con la consacrazione della 5° Iniziazione.  In questo passo, voi dimostrerete di essere in condizioni di divenire Sacerdoti e Sacerdotesse del Fuoco Sacro secondo i rituali di Poseidone. Nel Tempio dove andremo, voi riceverete il manto dell'Iniziazione. Questa sarà una cerimonia iniziale, che consideriamo come un presente dell'Imperatore a ciascuno di voi, ma che sarà formalizzata nelle nostre terre d'Egitto dal Sommo Sacerdote Sihator, dentro dei nostri rituali. Il proposito di realizzare quì questa cerimonia sarà  quello di marcare le vostre coscienze con la realtà che abbiamo visto quì in Poseidone, ben come già era intenzione dell'Imperatore dimostrare l'alto valore che per Egli rappresenta tutti gli sforzi che portano alla trasformazione interiore e planetaria. (Percependo la responsabilità che quel viaggio veniva ad assumere, gli iniziati tacquero e attesero il comando del faraone per entrare nel TEMPIO DELL'INIZIAZIONE DI POSEIDONE. Il cuore di Amenemhat sembrava fuori controllo quando ella intravide la luce che usciva dal grande Portale del Tempio)

Faraone Nemathap.: "Come sapete, il processo di Iniziazione è unico. Anche per voi che siete insieme già da qualche tempo, ciò che succede a livello interiore è unico e singolare, poichè non ci sono nell' Universo, due persone che possano esprimere Dio esattamente alla stessa maniera."

Domanda di gruppo.: '' Questo vuol dire che anche i Maestri che ascendono esprimono distintamente la Divinità?"

Faraone Nemathap.: "Esattamente.  É una illusione pensare che L'Ascensione faccia si che gli esseri lascino le loro personalità distinte. Avremo dopo questa visita, una riunione speciale sugli effetti della consacrazione che che andrete a ricevere, che è già un passo ascensionale importante."

COMMENTI DI QUESTA PAGINA

 

 

(1) Tra le civiltà EXTRATERRESTRI che sono in azione sulla protezione della Terra ci sono ESSERI conosciuti come  Arcturiani. 

 

(2) I registri del Tempio fatti nei CRANI DI CRISTALLO sono  tecnologia dei Siriani. Questi crani furono sparsi per il pianeta con registri e informazioni sotto forma di archivi.

 

(3) 14.000 anni fà, la civiltà di Sirio esercita il potere in Egitto. Tuttavia, nei millenni passati, l'Egitto già era stato palco delle civiltà di Orione tra tutti come una civiltà extraterrestre chiamata .

 

 

 

Informazioni sopra alcune di queste civiltà possono persino scioccare il cosciente sinistro - quando parliamo delle negative - e per non essere rilevanti allo studio della presenza e azione della gerarchia, al momento, saranno oggetto di commenti nel futuro. L'azione di questi esseri negativi è servita ai propositi evoluzionari nel senso di purificazione genetica della razza tra altri punti. Sopra questi esseri, a titolo illustrativo, vorrei dire che le navi di tipo "sigaro", con rare eccezioni, accolgono esseri extraterrestri negativi.

 

(4) I Kantariani e gli esseri di Procione si mescolarono geneticamente con gli umani in quel periodo di Poseidone. Dopo la distruzione di Poseidone essi non interferirono più direttamente con l'umanità a livello di governo. Esistono Kantariani incarnati e le loro navi formano ciò che è chiamta Federazione Kantariana. Sono navi minori delle navi del Comando Asthar (che arrivano a 150 chilometri- vera città aerea). Delle navi che percorrono la zone stellare della Terra, le navi Arcturiane sono le più belle.

 

(5) Al termine, possiamo citare che il Maestro EL MORYA è venuto da Mercurio; Sanat Kumara e tutti di Shamballa vennero da Venere, e nel corso delle narrative, citeremo altri Maestri.

Dentro il Tempio, assieme ad altri iniziati presenti, il piccolo gruppo si accomodò in ciò che sembrava essere il salone principale. I preparativi si erano conclusi e il silenzio, diede ad intendere che la cerimonia sarebbe cominciata. Amenemhat restava apprensiva e triste. Questo era un sentimento raro e poco conosciuto dalla sua personalità sempre positiva e allegra. Suo padre che sempre l'appoggiava e accompagnava, era rimasto distante e poco affettuoso. "Sembra perfino di proposito", pensava Amenemhat.

Senza che la presenza fisica di qualcuno fosse visibile, una voce, piena di autorità e potere, capace di far tremare qualunque comune mortale e tutti i giovani iniziati presenti, risuonò nel salone, dicendo poderosamente.:

 

"Candidati all'Ascensione, cos'è che vi porta al Mio Santuario?" 

 

 

continua in   DIALOGHI DI UN FARAONE  XLIX

Abbiamo bisogno della tua collaborazione ! Aiutaci nella Divulgazione nel limite delle tue possibilità !

 

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati