Crea sito

ASCENSIONE.JPG (7270 byte)

 

estreladourada.gif (8579 byte)

NAVESREVOADA.gif (19904 byte)

 

Dialoghi di un Faraone XII

 

7.351.gif (2399 byte)

 

LA NASCITA DELLA NOSTRA 5° RAZZA ARIANA

Il primo passo dato dal Consiglio planetario per la formazione di una nuova Razza di esseri sulla superficie del Pianeta avvenne 100.000 anni fa' con la separazione di un gruppo di Esseri che viveva a Nord dell'isola di Ruta nella antica Atlantide: GLI ATLANTI SEMITI.

Questi esseri delle Montagne ricevettero istruzioni dirette dal proprio sacerdote, conosciuto attualmente da noi come il Signore Budda.

Con l'inizio della Magia Nera in Atlantide, e l'imminenza della distruzione di quel popolo questo gruppo selezionato per la formazione di una nuova Razza, iniziò un viaggio in direzione di nuove terre.

Iniziato 79.797 A.C nell'isola di Ruta, attraverso il mare del Sahara e dopo un soggiorno nelle terre alte dell'Arabia (vicino all'attuale canale di Suez) sino a 72.025 avanti Cristo quando partirono nuovamente attraverso l'attuale Turchia Asiatica, Tibet in direzione del deserto dei Gobi.


mongolia4.jpeg (12620 byte)

 

Come abbiamo visto nelle pagine precedenti dei DIALOGHI DI UN FARAONE, Amenemhat riceve istruzioni da suo padre, il Faraone sull'arrivo degli ATLANTI SEMITI nelle antiche terre dell'attuale Mongolia, nel deserto dei Gobi, 70.000 anni fa', chiudendo un viaggio di quasi 10 anni.

Le istruzioni erano ricevute da Amenemhat in una variazione di ipnosi indotta, poiché Amenemhat era pure vissuta alcune vite tra quei popoli antichi e per telepatia quadridimensionale che è uso frequente tra gli esseri extraterrestri incarnati attualmente sulla Terra.



7.01.jpeg (22010 byte)

( A lato, l'anello, materializzato da Sri Satya Sai Baba in India)

barraegipciadupla.gif (8373 byte)

Amenemhat .: Padre, perchè è stata scelta quella regione così distante dei Gobi, per la dimora di quel popolo ? Non sarebbero potuti restare quì nelle terre di Egitto?

Faraone Nemathap.: In quelle terre distanti, figlia, c'era da tempo in corso un lungo processo di materializzazione delle energie cosmiche legate all'evoluzione del Pianeta. Vicino al continente, nelle terre che la tua visione spirituale raggiunge, esiste un'isola che è il fuoco maggiore conosciuto dei maestri Extraterrestri.

Amenemhat .: C'era uno speciale interesse lì ?

Faraone Nemathap.: Si. I Templi di Iniziazione e istruzione erano stati distrutti. Il Manu, dirigente di quel popolo, sapeva che era necessario e fondamentale per assicurare il proposito delle Gerarchie ritornare e ricostruire quel Fuoco di irradiazione. Ci sono pure altri fattori da considerare, figlia. Il Manu, dirigente della Razza in quel ciclo, ricevette istruzioni dalla Gerarchie di Venere attraverso visioni del futuro in decine di migliaia di anni. In queste visioni, il suo popolo sarebbe cresciuto e fortificato sulle spiagge del mar dei Gobi. La nuova razza e tutte le strategie che si sarebbero prese sarebbero partite da un punto dove fosse stata canalizzata mondialmente l'energia concentrata.

Amenemhat .: La nuova razza del continente in quel tempo nacque allora in quelle spiagge dei Gobi?

Faraone Nemathap.: Nacque nelle terre del continente e i suoi principali Maestri ricevettero dall'infanzia educazione e istruzioni superiori in un isola prossima al continente e come, già ti dissi, figlia, questa era chiamata ISOLA BIANCA. Il Manu ebbe la visione che una grande città sarebbe sorta nella costa frontiera e sarebbe stata in futuro legata all'isola dove risiedeva il fuoco di Shamballa.


--------------------------------------------------------------------------

 

Amenemhat "vede", come è già stato riferito nelle pagine precedenti le esperienze di quel popolo durante le catastrofi mondiali per la distruzione dell'isola di Ruta nel 72.035 a.C ed il nuovo orientamento a stabilirsi del popolo Atlante nelle terre del continente prossimo all'ISOLA BIANCA.

In queste visioni, ella "vede" le terre del continente formate da una catena di montagne lungo le spiagge del Mar dei Gobi.

Queste terre comprendevano una distanza di 36 Km. Piccole montagne separavano 4 valli che si aprivano in direzione del mare.

Il Manu ricevette istruzioni di stabilire famiglie scelte in queste valli e sviluppare, a partire da queste, quattro sotto-razze separate.

Questi esseri nati in queste famiglie in valli separate, e che portavano geni specifici di interesse delle gerarchie Planetarie sarebbero stati utilizzati nella formazione delle 4 nuove sotto-razze sulla Terra, e che sarebbero state conosciute come 5° RAZZA ARIANA.

Si andarono formando in questo modo cinque tipi - il tipo originale Atlante Semita e quattro sotto tipi.

Intorno al 70.000 avanti Cristo, il Manu diede istruzioni al suo popolo a stabilire e costruire villaggi sul continente dove avrebbero vissuto e si sarebbero moltiplicati durante migliaia di anni.

Il Manu, il Re , in questo tempo , in contatto con le Gerarchie eteriche di Shamballa, aveva già da qualche tempo iniziato la ricostruzione degli antichi templi e residenze fisiche di Shamballa.


7.462shamballa.jpeg (22470 byte)

E quando le famiglie si moltiplicavano nelle 4 valli, il manu risiedeva già in Shamballa fisica.

I migliori nati dalle famiglie nelle 4 valli, per portare le vibrazioni e le condizioni genetiche per le nuove razze erano condotti a ricevere istruzioni, educazione e insegnamento in Shamballa fisica.

Tra questi bambini c'erano esseri attualmente conosciuti con i nomi di Giove, Corona (che più tardi fu Giulio Cesare assassinato da Bruto) Marte (El Morya) e Vajra (che più tardi fu H.P.Blavatsky).

Questi esseri illuminati scelsero anche altri bambini conosciuti col nome di Urano, Nettuno, Suria (Maytreia), Braspati, Saturno, Vulcano e Venere, tutti i quali in epoche seguenti divennero Maestri.


-----------------------------------------------------------------


Amenemhat .: Deve essere stato bello nel corso degli anni la formazione delle famiglie e l'energia devota che esse portavano, poichè erano state orientate dal Signore Budda sin da Atlantide, non è così?

Faraone Nemathap.: Si, di fatto, figlia .

Amenemhat .: Bene , almeno con loro la storia fu felice, Padre, poichè non ci fu l'ascesa della magia Nera, come accadde in Atlantide !

Faraone Nemathap.: La storia non fu così tanto felice, figlia!

Amenemhat .: No ! esclama spaventata.

Faraone Nemathap.: No. La storia della Gerarchia Stellare sulla terra è segnata da intense distruzioni a causa delle forze involutive in terra, figlia ! Ciò che esiste oggi di Luce in Terra, è stato per un lungo processo di sacrificio e devozione a causa della Luce.

Ti spiegherò ciò che avvenne, allora. Come tu sai, gli Atlantidi formarono diversi raggruppamenti sul pianeta attraversola generazione di esseri differenti nei matrimoni
(vedi DIALOGHI I e II). Tra questi c'erano i barbari Atlantidi Turaniani, che ereditarono qualità e geni terrestri. Questi occupavano le coste orientali del Mare dell'Asia Centrale, di modo che il Cinese dell'interno, attualmente, è il tipo che più si avvicina loro.

Un ramo degli Atlantidi Turaniani divenne il gruppo dei brutali
Aztecas che conquistarono i Toltecas. Anche le loro mogli partecipavano alle guerre e per qualche tempo, i figli dei Turaniani erano creati con il potere dello stato, il che permetteva la procreazione indiscriminata e illimitata per fini di crescita della razza. Varie caratteristiche di quella razza ancora persiste in maniera indiretta nei popoli dell'attuale Cina.

Amenemhat .: Ma, che cosa ha, a che fare questo popolo, con le famiglie Atlanti Semite che crescevano nelle valli del continente ai margini del Mare dei Gobi ?

Faraone Nemathap.: Ci fu un tempo, in cui gli Atlanti Turaniani, instigati da forze involutive, si precipitarono sopra le comunità, gruppi dopo gruppi e distrussero buona parte di ciò che era stato fatto allora.

Ma furono salvati, vari bambini, e piccoli gruppi delle quattro famiglie sopravvissero nel continente o furono portati in segreto a Shamballa. Così fu preservato il tipo razziale che era stato raggiunto.



7.02.jpeg (14184 byte)

Amenemhat.: Ma, questi selvaggi non attaccavano Shamballa ?



7.03.jpeg (6272 byte)

Faraone Nemathap.: malgrado l'intenzione delle forze involutive avesse questo proposito, i Turaniani avevano una profonda venerazione dell'isola Bianca e temevano attaccarla.

Amenemhat .: Ma cosa fecero i Maestri delle Gerarchie, per proteggere il Piano di Luce sulla Terra?

Nemathap.: Gli attacchi dei Turaniani furono ripetuti varie volte nelle colonie del continente, malgrado le forti costruzioni che furono erette.

Il Manu -
Vaivasvata-, in vista degli avvenimenti, inviò Marte ( El Morya ) per incarnare in una delle migliori famiglie della distante città Atlante di Poseidone ed al compimento dei 25 anni, lo richiamò a Shamballa.

Il proposito di manu era che egli sposasse sua figlia e che introducesse così una linea di sangue Atlante Tolteca e parte della sua vibrazione superiore necessaria alla
Razza -Radice Ariana.

Questa combinazione fatta da Manu per la formazione di una nuova razza (la 5°) sulla superficie del Pianeta, (dopo la 4°razza atlante), fu di fatto un successo, poichè la 5° razza ariana, a partire da 60.000 a.C, mai più fu distrutta.

Amenemhat .: In questa epoca, dove viveva il Signore della razza?

Faraone Nemathap.: Egli ,i suoi discendenti e nipoti vissero nell'isola Bianca sino ad essere un gruppo di centinaia. Così pure attendevano che le Gerarchie superiori ritirassero gli atlanti turaniani dalla regione. Queste antiche guerre, figlia, saranno conosciute come guerre degli Dei.

Amenemhat .: Così allora fu costruita la nuova Shamballa in Terra sull'isola Bianca !

Faraone Nemathap.: La vera Shamballa, figlia, resterebbe ai livelli eterici dei Gobi. Appena una parte fu fisicamente costruita. Ma, Shamballa non fu la capitale di quel Manu!

Amenemhat .: Perchè no ?

Faraone Nemathap.: I discendenti di Manu si traferirono sul continente dove una volta si installarono le famiglie nelle valli e cominciarono la costruzione della Capitale, legando il continente all'ISOLA BIANCA.
 


QUESTA GRANDIOSA CITTA' SI CHIAMO'

" LA CITTA' DEL PONTE".


Amenemhat .: E com'era questa città , Padre ? Aveva la bellezza delle nostre Piramidi e dei nostri Templi ? Aveva la forma delle stelle di Orione come le nostre costruzioni ?
 


7.04.jpeg (13241 byte)

Faraone Nemathap.: Calma, figlia ! Fermiamoci quì. Tutti questi dettagli tu li "vedrai" a breve. Abbiamo ancora tempo per le tue istruzioni.

Cerca domani di tornare alle lezioni nel Tempio. Nel santuario, avrai una lezione speciale.



-----------------------------------------------------------------


Amenemhat gustava delle istruzioni di suo Padre, poichè le regressioni e visioni del passato erano vive, vere ed intense, ed ancora avevano un senso occulto che suo padre ancora non le rivelava.

Però, subito, uscita dal Tempio, la mente di Amenemhat tornava al suo nuovo compito.: educare personalmente il barbaro straniero conosciuto alla festa del  ricevimento del Faraone.
 


CONTINUA IN DIALOGHI XIII

Grazie ! Benedizioni e Luce siano sempre con voi !

 

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati