Crea sito

ASCENSIONE.JPG (7270 byte)

 

Dialoghi di un Faraone XXIII

 

NELLE  GROTTE DEL DESERTO DEI GOBI

Amenemhat era incantata con la realtà dei fatti a cui aveva assistito. Suo padre le avrebbe spiegato subito.

Faraone Nemathap.:"L'esperienza di vivere questi registri ti sta per essere concessa, figlia, da   Sihathor poichè è Egli che domina il potere di ricreare, ricostruire e rianimare gli archivi eterici di qualunque luogo a beneficio e istruzione di studenti o di qualche proposito superiore.

Amenemhat di fatto, restava affascinata, poichè quelle che prima erano rovine immense, subito si sarebbero trasformate in uno scenario pieno di bellezza e splendore, molto più magnificente di qualsiasi cosa conosciuta in Egitto. I giardini e i laghi erano circondati da grandi pilastri di marmo bianco e granito rosa. E tutta la città ed i suoi abitanti tangibili come qualsiasi altro luogo.

Faraone Nemathap.:"Quando un Maestro come  Sihathor ricostituisce il registro di una località, Egli deve farlo precisamente nel luogo stesso, perchè tale registro all'essere rianimato, torna ad avere la stessa forma vivente e struttura che aveva, quando costruito in sostanza fisica. Una volta portato ad effetto, tutto torna reale come la propria realtà, figlia! (Vedi Iniziazione di Lahiri Mahasaya) Per tua istruzione, quì siamo in corpo sottile e gli eventi del Conclave furono pure ai livelli interiori e sottili. Ora, però è necessario per te fare una nuova esperienza.

Prima di tornare, c'è qualche domanda che vorresti fare ?

Amenemhat.: ''Sai , padre ! Io so che, ciò che è stato detto sul DISCO SOLARE, ha risposta al proposito di una  Istruzione collettiva nel  Conclave, ma io so che il potere del  DISCO SOLARE è superiore al potere dell' ARCA DELL'ALLEANZA. Allora, non è stato detto tutto! Non è vero? (vedi Dialoghi precedenti)

Faraone Nemathap.:"Si figlia ! Non è stato detto tutto  ! In verità, non solo questo Potere deve essere mantenuto occulto, come molti insegnamenti pure non possono essere divulgati nella loro totalità - come per esempio i mantrans che mantengono sotto controllo gli esseri elementali !  Ma parte di ciò che è stato occulto, già può essere conosciuto adesso e parte in futuro. Tu avrai un compito legato alla divulgazione di queste conoscenze ! ma, va bene in verità, figlia, presta   attenzione a ciò che ti dirò, allora, sul DISCO SOLARE

IL DISCO SOLARE ha nel suo centro la vera sostanza della Fiamma Centrale del Grande Sole Centrale di Alfa e Omega. . Attorno a questa Fiamma si dispiegano le Dodici Case Solari.

La Fiamma del Disco Solare, allora, è della stessa Sostanza Sacra della Fiamma Trina della Presenza "IO SONO".

E questa stessa Fiamma forma l' "Atomo Permanente" dei Soli, dei Pianeti, di tutti gli Esseri Celesti e Cosmici !

familiareal.jpg (60545 byte)

E' il  Seme degli Dei Padri ! Esso costantemente si proietta dentro tutte le sfere della vita. In futuro gli iniziati e gli operatori nella Luce, diverranno come il Disco - la Fiamma Cosmica coivolgendo i Dodici Aspetti della Divinità - IN SE STESSI !

Amenemhat.: ''Questo è fantastico !''

Faraone Nemathap.:"Si, figlia! Imagina questo potere e l'uso indebito di questa forza ! Molti esseri nomadi nello spazio cercano il dominio sulla terra e il dominio di questa forza. La lotta per l'impianto dei fuochi di luce sulla terra è la stessa lotta per la ricerca della Luce nel cuore delle creature !

Amenemhat.: ''Quali altri segreti meravigliosi, allora, padre ci riserverà quest'isola?

Faraone Nemathap.:"Infiniti segreti! A suo tempo, tutto sarà conosciuto !

La tua prossima esperienza e istruzione non sarà più negli archivi eterici di Shamballa, ma nella regione fisica dove dove esisteva la Città del ponte !

horizontal rule

7.351.gif (2399 byte)

Il Faraone e sua Figlia nel Deserto dei Gobi

Faraone Nemathap.:"Percepissci qualche entrata ?

Amenemhat.: ''No, ma sento che è quì ''.Il faraone sorride e dirigendosi verso un punto determinato, lì colloca la sua mano.

Faraone Nemathap.:"Al momento, siamo dinanzi ad un portale di metallo non sigillato. Come vedi, la Gerarchia ha i suoi propri metodi di chiudere ermeticamente qualsiasi passaggio che desidera proteggere ed è impossibile che qualcuno lo trovi o lo attrversi senza che le sia permesso. La sostanza con la quale sigilliamo ermeticamente luoghi e cose e ritratta dall'universale. E' più dura della roccia, anche se uguale nell'aspetto. In questo modo, è possibile proteggere entrate dei ritiri, di grandi costruzioni, di città sotterranee, miniere e camere segrete della grande Fratellanza, molte delle quali sono state mantenute in perfetto stato di conservazione per millenni.

Nel deserto dei Gobi, il Faraone entra per passaggi occulti tra le pitre per dimostrare a sua figlia che gli archivi nell'antica ISOLA BIANCA E PARTE DEI MISTERI DI SHAMBALLA si trovano nel piano denso della materia e non in registri eterici. Perchè sua figlia potesse registrare, nella sua coscienza, la realtà di questi fatti, ella doveva tornare alla scena dei fatti con il massimo del realismo possibile.

Faraone Nemathap.:"In queste immense grotte o misteriose stazioni segrete, si trovano archiviate meravigliosamente tutte le "Memorie o Esperienze Storiche di Sanat Kumara, costruendo ciò che si chiama esotericamente ‘SCUOLA DELLA CONOSCENZA" o campo di esperienza dei discepoli spirituali del mondo. Entriamo !

Amenemhat.: ''Ma , come si mantiene tutto questo, così pulito e arieggiato ?

Faraone Nemathap.:"!

CONTINUA IN

DIALOGHI DI UN FARAONE XXIV

horizontal rule

Abbiamo bisogno di aiuto per questo lavoro di divulgazione e contiamo su di voi !

Molta Luce e Pace !

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati