Crea sito

 

Dialoghi di un Faraone XXIX

(Amenemhat dopo aver detto si,  si voltò e vide dietro se una intensa luce multicolore, magnifica e splendente. Dalla luce irradiante, una voce amorosa, musicale e celeste si fece udire).: "I SONO'' AMARYLLIS -  A CUI LE PERSONE FANNO RIFERIMENTO COME " LO SPIRITO DELLA PRIMAVERA !" (DAL DIALOGO ANTERIORE XXVIII )

horizontal rule

La figlia del Faraone era tra lo spavento e la sorpresa, vergognosa e felice, tutte le emozioni in un solo momento. Senza sapere che dire , domandò.:

Amenemhat.: ''Chi sei tu, graziosa stella radiante ? ''

AMATA AMARYLLIS.:"IO SONO'' AMARYLLIS - Le persone frequentemente si riferiscono a me come lo Spirito di Primavera, danzando sui fiori e sull'erba  con una ghirlanda di fiori nei capelli, toccando quì e lì un cespuglio, un fiore, un arbusto, un albero, ed in tutte le specie del volo, svolazzante in modo grazioso".

AMATA AMARYLLIS.: ''Figlia degli dei ! Oggi sono quì con il compito di istruirti, sulla creazione della bellezza e della vita sulla superficie di questo Pianeta. Ringrazio a te per i tuoi pensieri nell'epoca di Primavera. Creerò, un'altra volta, con l'aiuto degli elementali e del nostro Maha Choan, una tale magnificente Perfezione sulla Terra, come un vero presente per coronare una nuova Età dell'Oro prima della mia partenza per un'altra Stella.

Amenemhat.: ''Cara stella, io sono grata per essere quì dinanzi alla tua radiante presenza. Cosa posso fare per gratitudine a così tanta grazia ?"

AMATA AMARYLLIS.: ''Conserva nel tuo cuore come un prezioso bene tutte le parole che ti dirò. Questo è il tuo compito attuale e che deve essere compiuto con devozione e fermezza. Comprendi, Amenemhat ?"

horizontal rule

RELAZIONE SUI PRIMI GIORNI

DELLA CREAZIONE DELLA TERRA

Pellegrini amico(a) visitanti ! Perchè possiamo comprendere la relazione dell'Amata Amaryllis è necessario un piccolo commento sopra I Primi giorni della Creazione Divina. La creazione della vita materiale e immateriale è originaria dalla Volontà di Dio . Questo è già conosciuto e riconosciuto in tutte le religioni, quando fu detto " Sia la Luce " Nei mezzi esoterici questo Dio creatore è pure chiamato  "Grande Sole Centrale" .

Uno dei maggiori misteri della Creazione

La sostanza creata da Dio fu originalmente manifestata come luminosa, obbediente, intelligente e prese forma e qualità da quello che Dio è, pensò e ordinò. Ossia, questa sostanza intelligente possedendo gli attributi del suo creatore, diviene, rivelandosi, sviluppando ed esteriorizzando gli stessi attributi e passa nel corso di un lungo ciclo a divenire ''UNO CON IL PADRE'' ; ossia, un  CO-CREATORE STELLARE O COSMICO.

Bilioni di galassie nell'immenso Universo , possiedono il loro Grande Sole Centrale Creatore di immense umanità . Nel caso della Terra e dei Pianeti del nostro Sistema Solare, il nostro Grande Sole Centrale - i Padri della nostra umanità - sono gli Esseri Divini conosciuti come  Helios e Vesta. Loro risiedono nel nostro Sole fisico che conosciamo. 

Da loro i pianeti del nostri Sistema Solare ricevettero la Vita ! loro proiettarono per mezzo dei loro pensieri e sentimenti, la nostra terra e tutta la vita nel nostro Sistema Solare. Loro determinarono il numero delle coscienze che avrebbero abitato i diversi mondi. Questo è il tema della relazione  dell' AMATA AMARILLYS - LO SPIRITO DI PRIMAVERA.

horizontal rule

 

PAROLE DI AMARYLLIS

 

AMATA AMARYLLIS.: ''Gli Dei Padri (Helios e Vesta) diedero a Sette Grandi  Elohim:  la responsabilità della creazione di un globo abitabile, sul quale Spiriti intelligenti potessero evolvere, e raggiungere la perfezione Divina''. (Elohim sono i Signori del Regno Elementale e furono gli Elohim  Amados Hércules, Cassiopéia, Orion, Claire (Elohim della Purezza), Vista (conosciuto anche come Cyclope), Tranquilitas (Elohim della Pace) e Arcturus, insieme ai loro Complementi femminili, i 7 responsabili per il sostentamento della creazione della vita terrestre. Allo stadio attuale - anno 2001 - si avvicinano al Pianeta il totale di 12 Elohim - Signori della Forza Elementale in vista della transizione planetaria per la 4° dimensione)

AMATA AMARYLLIS.:'' Gli Elohim proiettarono dalla Propria Luce dei propri Cuori Raggi convessi, che formarono la culla o la matrice della terra. Dove questi Raggi maschile e femminile si incontrarono si formò l'Atomo Permanente".

( l'immagine sotto mostra la visione indu della trinità Creatrice: Brama - il Creatore; Visnu - Sostentatore e Shiva - il Trasformatore)

Questo atomo continua, dentro se stesso, il potere magnetico per il quale la Sostanza Universale della Luce fu attratta a questa forma sferica e, con la collaborazione dei costruttori della Forma, dei Devas della Natura e dei Direttori della Forza degli Elementi - si formò il mare, la terra, l'atmosfera (aria), con il Fuoco Cosmico compenetrando tutto".

''La Terra fu tanto bella creata dai sette Elohim e dal Sole di Uguale Pressione (conosciuto come Dio Pelleur ) nel Suo centro  (della Terra), che emetteva una radiazione visibile come un soave brillio sulla Terra, sull'erba, sui fiori e sui mari."

''I Fiori erano come fiamme e non c'era disintegrazione. Al termine della propria stagione corrispondente, ogni manifestazione spariva semplicemente."

Amenemhat.: (timidamente)''Tu partecipasti alla Creazione ! !?''

AMATA AMARYLLIS.: ''Mia cara! Come lo Spirito di primavera,  per novecento anni, prima che il Manu della prima Razza Radice  portasse "i Santi innocenti" sulla Terra, Io feci esperienze per lo sviluppo di ciò c'era di più bello possibile nel fogliame, fiori, uccelli, erbe, mari, aria - affinchè la terra fosse pronta ad essere abitata.

Con la mia energia, con l'energia dell'amata Virgo, Nettuno, Ariete e tutti gli Esseri della Natura  avevamo creato una tale magnificenza in Terra che quando i primi esseri vi si trovarono, c'era poca differenza tra la Terra (nel suo puro stato vergine) e la bellezza dei Cieli (Sfere).

Amenemhat.: ''Com' era la terra in quei tempi ?''

AMATA AMARYLLIS.: ''La  Terra  aveva un magnifico aspetto ed era tanto simile al Regno dei Cieli che i primi esseri che vennero dal Cuore di Dio poco percepivano la differenza tra i Regni Celesti e la Terra. Questo fu milioni di anni fà.''

In un giorno Cosmico il lavoro della creazione fu completato e gli Elohim  espressero agli Dei Padri (il Sole) che il pianeta Terra era pronto per essere abitato."

Amenemhat.: ''Dopo che la terra fu materializzata, chi arrivò per primo?"

 

 

AMATA AMARYLLIS.: ''A tre tipi differenti di Vita Intelligente - Angeli, Uomini ed Elementali - fu concessa opportunità di sviluppare le proprie Nature Divine in questa piccola stella, ciascuno contribuendo allo stesso modo per il bene e il progresso dell'altro, ed alle loro Forze di Vita combinata fu ordinato di tessere un ponte Spirituale legando la Terra al Cuore di Dio".

''Come amabili e amorosi padri preparano la vita per il loro figlio prima dell'arrivo del bambino sul piano terreno così fecero gli Dei Padri preparando l'attesa, il sostentamento e la protezione delle vite in evoluzione che furono chiamate per questa stella."

''Fu data all'umanità l'opportunità per fare l'esperienza con i centri creativi del pensiero e e del sentimento, e per apprendere ad attrarre e modellare forme belle, divenendo co-creatori con i propri Dei Padri e, nel tempo dovuto, costruttori dei propri Soli e Stelle, nel sempre più ampio cerchio del ritmo della Vita."

Amenemhat.: ''Ho sempre domandato a mio Padre, il Faraone, come è il regno elementale.Tu potresti dirmi come essi arrivarono quì ?".(GLI ELEMENTALI)

AMADA AMARYLLIS.: ''Il Regno Elementale fu inviato sulla terra per sostenere i corpi dell'umanità, essendo stato incaricato con il fine di UBBIDIRE a tutte le direttive dell'uomo, facendo per lui "coperture di carne", mantenendole in buono stato e materializzando dalla sostanza primaria della  terra, aria, acqua e fuoco il nutrimento per  il rifornimento dei loro corpi, le necessità e tutte le cose buone che fossero di aiuto felice ed armonioso per lui."

''Questi elementali furono collocati sotto la direzione dei Grandi Devas della Natura e dei Costruttori della Forma e ,come serviva all'umanità, gli fu promessa l'evoluzione nei Regni Direttivi della vita Elementale, in futuro.

L'esercito Angelico fu inviato sulla Terra per custodire; nutrire la Natura Spirituale dell'Umanità ed aiutare lo sviluppo della Scintilla Interna della Divinità nella Fiamma della Maestria Cosciente. Ed anche per restare al lato dell'umanità, irradiando l'Amore, la Fede, la Volontà del Padre sull'atmosfera e aura di ciascun uomo evolvendo in Coscienza Divina."

Amenemhat.: ''Gli Angeli vennero anche all'inizio dei tempi !?"(GLI ARCANGELI)

AMATA AMARYLLIS.: ''L'esercito Angelico venne sotto la direzione dei Sette Grandi Arcangeli del Sole Centrale del nostro Sistema ed abitò dentro del nostro Sole fisico sino a che Elohim prepararono il pianeta, poichè questi avevano come incarico costruirlo,  partire dal senza forma Corpo di luce di Dio".

''Fu promesso alla truppa Angelica che, attraverso l'associazione con l'umanità e con il Regno Elementale, essa avrebbe potuto, a tempo debito, raggiungere lo stato di Arcangelo divenendo Guardiani dei Poteri in Sistemi di Mondi ancora non nati, ma provenienti dalla Coscienza dei futuri Signori Solari.

(PAUSA)! Gli Arcangeli  raggiungono la loro elevata posizione dopo essere passati attraverso l'evoluzione umana in alcuni sistemi di mondi. Loro iniziano come semplici angeli e come gli elementali, evolvono in direzione ad un punto superiore attraverso lo studio, lavoro e servizi. Dopo aver raggiunto un certo stadio, essi "discendono nel mondo della forma e come un comune umano in un particolare pianeta essi lavorano per la propria ascensione. Fatto questo essi ritornano al primo livello come membri del Regno Angelico..QUESTO E' AVVENUTO CON MARIA - MADRE DI GESU'. Ella originariamente apparteneva al Regno Angelico. Con la sua Ascensione, 30 anni dopo l'Ascensione di Gesù, ella ha assunto la sua condizione di raggio Gemello dell'Arcangelo Raffaele del 5° Raggio. Nell'attuale ciclo di transizione planetaria gli Arcangeli e il Regno Angelico hanno rotto il loro silenzio Cosmico dopo molti centinaia di anni ed hanno aperto la porta per i loro regni di luce per tutti quelli  di questa umanità che sceglieranno accettare le loro presenze e i loro doni. All'interno dell' ARRIVO DELLE NUOVE ENERGIE delle quali abbiamo già parlato in questo sito, c'è nuovamente questa unione del Regno Angelico, dell'umanità e del regno Elementale. Per ultimo, è opportuno informare che questo nuovo avvicinamento del regno Angelico, in risposta all'Appello Divino Maggiore, non stà solo apportando le sue radiazioni e il suo amore; ma descrivendo a tutta l'umanità il Suo Mondo, le Sue attività ed a ricordarci la nostra origine, il nostro legame stellare e da dove veniamo).

Amenemhat.: ''Cara Madre della terra, come posso comprendere tutto questo!?" (Malgrado che la figlia del faraone trasparisse la sua  mezza confusione davanti alla sua relazione, AMARYLLIS continua tranquillamente)

AMATA AMARYLLIS.:''Ascolta, Amenemhat! Quando il  Regno Elementale rese verdeggiante la terra, piena di bellezza e pronta per essere abitata, e il Regno Angelico avvolse la sua atmosfera con la stimolante essenza della devozione, il pianeta era pronto per la bella cerimonia dei buoni arrivi all'umanità, nell'ospitalità di un nuovo Teatro dell'Evoluzione, caricato con opportunità, promessa, bellezza e abbondanza".

''Allora la discesa dell'uomo nel mondo della forma avvenne, una cerimonia il cui ricordo è scritto per tutta l'eternità nella sostanza  sensitiva di  Ákaso, Ella sarà rivitalizzata e vivificata un giorno per il diletto e istruzione di tutta l'umanità".

''La Divinità inviò un Raggio diretto all'Atomo Permanente, perchè Questo fosse il potere magnetico sostentatore delle correnti delle vite destinate ad evolvere sul pianeta."

''I Grandi Devas della Natura di ciascuna montagna, mare e pianura  vivificarono l'accenno di vita attraverso doni verdeggianti della natura, attendendo l'arrivo dell'uomo."

''La Truppa Angelica era visibile e tangibile nell'atmosfera della Terra, guardando in alto a misura che le Porte del Cielo aprivano il Primo raggio, in una esplosione di Musica Celestiale si diffuse per il Cielo con il suo adorabile azzurro celeste.."

''Si formò allora un radiante cammino dal Cuore del Sole per il pianeta Terra, sul quale i primi figli degli uomini poterono, degnamente, discendere ad incarnarsi."

''Allora, dinanzi agli occhi di testimoni silenziosi e Visitanti di altri pianeti e sistemi, nelle Porte del Cielo apparve la presenza del Principe dell'Esercito Celeste, Lord MICHELE, l'ARCANGELO, con la Corone dell'Immortalità."

"Vestito della Luce del Sole Centrale, Egli venne per custodire e guidare i figli della terra attraverso i secoli di esperienza della vita ancora a venire."

''La Terra stessa cominciò a raccontare la sua Canzone Cosmica, l'Esercito Angelico glorificò con code di melodie la venuta del suo Signore, i Devas e i Costruttori della forma si unirono a questo Sacro Canti con propri maestosi ed armoniosi suoni e i pianeti fratelli del nostro sistema si unirono a questa sinfonia celestiale."

''L'Arcangelo Michele, Figlio del Re dei Re, Angelo della resurrezione della Natura Divina negli Angeli, uomini ed elementali, è venuto per assicurare il ritorno sicuro di ciascun figlio di uomo, Angelo ed elementale alla fine del Giorno Cosmico!"

''Allora cominciò la Grande Discesa. L'Arcangelo Michele si mosse rapidamente verso la terra, lungo il raggio di Fuoco Azzurro, che fu ancorato presso l'attuale area delle Montagne Rocciose, nella parte nordest degli Stati Uniti d'America (Tetons). ''

''Dietro di Lui, con soave e maestosa grazia venne il Glorioso Lord Manu della Prima Razza Radice, una corona a sette punte sulla sua testa, un mantello Azzurro Regale sulle sue spalle. Il Destino di Dio Padre si incorporava in ogni corrente che lo seguì innocentemente al mondo della forma."

''Così ebbe inizio la discesa degli innocenti, il primo gruppo di uomini a cui fu data l'opportunità di incarnare e sviluppare la propria Maturità Divina sulla Terra."

''Uno per uno, essi vennero seguendo L'Arcangelo Michele e il Manu, fino a che il numero completo, designato dal Padre per questa prima esperienza nella forma terrestre si completò."

''Miriadi di Angeli Guardiani, l'Aura protettrice dei Serafini e la Luce della Truppa Cherubina, trasportando l'atmosfera del Cielo nei loro Corpi Brillanti e splendide Auree li accompagnava avvolgendoli."

''In questo modo, in grande bellezza, illimitata abbondanza, nella visibile e tangibile Presenza di Lord Michele e della Truppa Angelica, sotto la benevole protezione del proprio Lord Manu, la prima Età dell'oro fu introdotta e  goduta dai figli degli uomini."

''Al termine del Ciclo, essi, facilmente ed armoniosamente seguirono il loro Manu, avanzando nella Scala Evolutiva ai loro Stadi Divini - e al tramonto e all'alba fu il Primo Giorno ". (Genesi 1:5).

CONTINUA

IN DIALOGHI DI UN FARAONE XXX

Pellegrino, Viandante   Amico(a) ! ''IO SONO'' molto grato a te che ci hai aiutato a divulgare quest sito

Abbiamo bisogno di aiuto ! Molte Grazie !

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati