Crea sito

  DIALOGHI DI UN FARAONE XLVI

 

Amico(a) ! SIAMO NEI DIALOGHI  XLVI. Diamo continuità alla visita ai Templi in Poseidone iniziata nei   DIALOGHI XXXIX essendo già stati visitati i Templi della Fiamma Violetta (7° raggio), della Verità e della Cura (5°raggio) . Come abbiamo visto nella pagina anteriore.:" Il Faraone osservava le reazioni del suo piccolo gruppo di iniziati davanti a quel maestoso Santuario- Il Tempio della Verità. Egli sapeva che individualmente essi non erano pronti per questo incontro della Verità con se stessi ed una comprensione così tanto grande prematuramente avrebbe potuto perfino disincentivare alcuni nel proprio cammino. Così con profonda riverenza agli Esseri, per sollievo di tutti gli iniziati, inclusa Amenemhat, il Faraone chiese permesso perchè si ritirassero."

(Nell'apprendimento del gruppo di iniziati del quale faceva parte  Amenenhat  era pure prevista una visita al TEMPIO DEL SOLE. Il quadro in basso è una rappresentazione simbolica di un quadro che si trova nella sala principale dell'attuale ritiro del  Tempio del Sole, sopra  Manhattan, negli Stati Uniti come descritto al fondo di questa pagina). 

Esisteva all'entrata del Tempio un ponte su un lago di acque azzurre, vibrante di energie del  Maha Chohan, il  Grande Direttore  dei Maestri Ascesi, conosciuto pure come  "Spirito Santo" . Il gruppo si incantava con il magnifico giardino ripieno di grandi varietà di rose che si trovava lungo un bellissimo cammino. All'approssimarsi della sala della Fiamma, si poteva scorgere l'interno del Santuario che poteva essere definito impressionante.

Domanda del gruppo:''  Ci è stato insegnato che ogni fiamma porta una qualità della Divinità. Quì nel  Tempio del Sole, qual'è la qualità divina irradiata ?"

Faraone Nemathap.: "Quì vediamo in azione il terzo raggio, conosciuto come Raggio dell'Amore Divino. Dentro questa vibrazione giace la  Fiamma della Liberazione o della Libertà. Uno dei motivi della venuta di Esseri da Venere, al portare la Fiamma della Libertà alla Terra, è stato quello di liberare l'uomo dall'illusione del mondo tridimensionale. (pausa) Quì in questo magnifico Santuario esistono opere preservate da millenni. Voi potrete vedere sculture e produzioni artistiche di tutti i tipi e forme."

Faraone Nemathap.: "Attraverso questo immenso corridoio, ci stiamo avvicinando alla Sala che custodisce la Fiamma della Libertà. (Il grande corridoio è simile ai saloni degli specchi di Versailles in Francia). Come potete vedere, l'entrata è costutuita da queste due ali. Sopra quelle arcate possiamo vedere colombe dorate poco conosciute in Egitto. Aol percorrere questa ala potremo vedere tra gli specchi di cristallo, pitture di arcangeli. (citazione con i nomi attuali degli Arcangeli) Sono tre Arcangeli a destra e tre a sinistra. Quì vediamo il Benamato Michele in colore azzurro; Raffaele in verde ed Ezechiele in porpora. Dall'altro lato vediamo il Benamato Uriel in rosso rubino, Jofiel in oro e Gabriele in bianco. All'entrata della sala della Fiamma c'è una rappresentazione in grandezza naturale dell'Arcangelo Samuele."

Faraone Nemathap.: "Cammineremo, lentamente,  lungo questo bel corridoio, percependo la sensazione dell'Arcangelo e della sua coda di energia. Notate il silenzio ! - La tranquillità ! (Amenemhat vede un grande altare e lo indica agli altri iniziati) Il grande altare é di cristallo sfaccettato . Nel centro, voi potete vedere la mano simbolica di  Maha Chohan - il Grande Capo dei Maestri Ascesi, con una coppa d'oro dalla quale fiammeggia la Fiamma della Libertà in colori rosa, oro e azzurro. La Fiamma è il Fuoco Sacro ! (Gli sguardi di tutti percorrevano ciascun dettaglio a misura che il Faraone li faceva notare) Sull'altare si può notare la figura del Benamato Maha Choan con una colomba sul petto e sul suo capo l'irradiazione del Raggio Rosa a forma di ventaglio, mostrando come vetro colorato , i cinque raggi."

(Il Faraone descrive e spiega agli iniziati il significato delle statue che erano lì in omaggio agli esseri illuminati che vennero con Sanat Kumara da Venere )

Domanda del gruppo: ''Quale il fine del Tempio del Sole ?"

Faraone Nemathap.: "Qui' il Signore  Maha Chohan, Il Grande Direttore dei Maestri Ascesi, atraverso i suoi ausiliari, si dedicano al perfezionamento dell'anima ed allo sviluppo delle facoltà creative ed intuitive. Come una forza del Terzo Raggio, unisce il Primo e il Secondo, divenendo pratiche Volontà e Sapienza.."

Domanda del gruppo.: '' Questo Tempio è riservato solamente agli artisti?"

Faraone Nemathap.: "No ! La disciplina del Terzo Raggio è una sintesi della Divinità esterna con la divinità interna dentro di noi. Questo paradosso dell'esistenza deve essere compreso e confrontato prima che voi procediate avanti nei misteri e discipline del Quarto raggio. Quì il discepolo non solo apprende a produrre la perfezione come a screditare con i fuochi sacri della trasmutazione tutto ciò che si oppone al sacro e al Divino. Se qualcuno di voi desidera rimanere quì per qualche tempo, avrà la certezza, insegnamenti dell'auto-espressione del "IO SONO".    (Il Faraone sembrava ispirato da una forza superiore poichè Amenemhat notava cambiamento di tono nella sua voce . Egli così disse.:) "Non si destina questo luogo solamente agli artisti ! Questo Tempio è per l'anima dell'artista della vita, della sua propria vita, che deve passare dalla tela dell'impressionismo carmico e del duto realismo dei registri astrali astratti ai soavi toni eterici e alle realtà interiori che vanno apparendo sino al modello della vita riprodotta limpida e vittoriosa !."

Domanda del gruppo.: (dopo una breve pausa)'' Ci sembra che gli iniziati che sono quì hanno già raggiunto la perfezione per la bellezza delle opere ?"

Faraone Nemathap.: (notato un sentimento di inferiorità) "Noto un sentimento di mancanza di valori e credenza che solamente alcuni pochi sono capaci di creare o descrivere la bellezza. Uno degli obiettivi della nostra visita è questo: Per dire a tutti voi che racchiuso nel cuore di ciascuno di noi esiste una idea unica dell'Amore che possiamo creare a beneficio del nostro prossimo e del progresso dell'Umanità. Infelicemente, molti di voi hanno custodito questo dono nei propri cuori durante incarnazioni successive, semplicemente perchè nessuno vi ha mai detto che avreste potuto manifestarlo, che avreste potuto crearlo, che siete esseri di suprema creatività..."

Domanda del gruppo.: ''Vorremmo sapere quali altri studi sono fatti in questo Tempio e se esistono altri oggetti che non siano di arte ?"

Faraone Nemathap.: "Sono pure fatti studi nell'area della musica, architettura, ingegneria e della cultura della Madre Divina che è anteriore a Lemuria e risale alle prime ere dell'Oro della Terra. (Il Faraone ispirato da una forza superiore disse ancora) "Tutto ciò che quì insegniamo come tecniche per la creazione della bellezza, simmetria e forme nella materia costituisce il rituale e la meta dell'equilibrio della fiamma trina - cuore, testa e mano - e la manifestazione delle qualità della Fiamma della Libertà, il giglio che è il sigillo figlio e figlia di Sanat Kumara". 

Faraone Nemathap.: "Si ! Esiste pure il registro delle più varie civiltà esistenti sulla Terra dai primordi ai nostri giorni."

Amico(a)! I Maestri Ascesi in determinate situazioni raccolgono oggetti diversi, tesori, registri e prove dell'esistenza di civiltà dai luoghi originali per i loro ritiri fisici per motivi diversi. In questo sito già abbiamo descritto l'azione del Maestro Saint Germain nel raccogliere i tesori del Tempio di Mitla.

 

Già che parliamo dei popoli del Sud America, vogliamo dire che dal 1964 l'Essere conosciuto come Maha Choan è l' Amato Maestro Paulo Veneziano. Egli prestava servizi nel governo di Poseidone come incaricato degli affari culturali. Prima dell'affondamento dell'isola/continente, Egli stabilì un fuoco della Fiamma della Libertà in Perù. Questa sua azione dette impulso alla cultura, bellezza e ricchezza della civiltà Incas. Incarnò pure nell'Impero Incas come un'artista che, fedele ai suoi colori, usava tinte che non sparivano nel tempo. Più tardi , l'Essere conosciuto come Paulo Veneziano, incarnò come un Maestro egizio di architettura esoterica e lavorò con l'attuale Amato Maestro El Morya - allora un accurato muratore al tempo delle costruzioni delle piramidi. 

Ma questa è altra storia! Torniamo a  Poseidone!

Nella imminenza della distruzione dell'Isola,  la Fiamma della Libertà fu trasportata in una regione al sud dell'attuale francia, in Chateau Liberté per Sacerdoti e Sacerdotesse del Tempio del Sole di  Poseidone. Questo nuovo luogo sarebbe destinato ad essere, nei livelli eterici, una Galleria, museo e archivio di arte e artefatti di molte culture e civiltà. Al suo interno ci sono numerose sale dove opere d'arte di tutte le ere sono esposte. Come un ritiro della Grande Fratellanza Bianca, lì si realizzano per i discepoli della Luce, nei suoi rifugi interni, lezioni pratiche per musici, scrittori, scultori, vocalisti e per tutti i tipi di arte ed uffici.  La sala principale del ritiro possiede una magnifica pittura della Santa Trinità. Questo quadro cominciò ad essere dipinto prima e fu completato dopo l'Ascensione del Signore Paulo Veneziano e ritrae la figura del Padre celeste, del Figlio, nella forma di Gesù  e di una impressionante colomba bianca. (circa 3 metri). Sotto questo dipinto è scritto.:"L'Amore perfetto espelle la paura". Al momento (siamo nel  2002) alcune lezioni che erano quì realizzate vengono tenute nel Tempio  del Sole, sopra Manhattan, negli Stati Uniti. Spieghiamo.: 

La Fiamma della Libertà fu portata sulla terra e ancorata in Atlantide . 

   

Dopo l'affondamento di Poseidone, essa fu collocata nel Sud della francia. La Dea della Libertà è la Madre spirituale dell'attuale Maha Chohan, Paulo Veneziano. Fu la Dea della Libertà che ispirò l'idea della Statua della Libertà come dono del popolo di Francia al popolo degli Stati Uniti, consacrata nell'isola di Bedloe il 28  Ottobre 1886. La Dea della Libertà desiderava con questo tracciare un arco tra questi due paesi perchè  i discendenti di Atlantide ricordassero la torcia della Libertà e mantenessero accesa nuovamente in questa era la cultura e la fiamma della Libertà sulla Terra. Ma questa azione delle Gerarchie non avvenne solo sul piano fisico. Il 30  Settembre 1962, avvenne il trasferimento di uno dei Ritiri della Grande Fratellanza Bianca, dove si trovava la Fiamma della Libertà , diretto dall'Amato Amado Paulo Veneziano, dalla Francia per il luogo in  Washington conosciuto come Washington Monument (obelisco). Nei livelli eterici, il sensitivo che osserva il maestoso monumento potrà sentire o "vedere" che la Fiamma esiste e penetra tutta la struttura, elevandosi ben alto nell'atmosfera. 

Sotto l'influennza del  7° raggio, che in questi duemila anni accelera la terra, è pure intensa l'azione della Fiamma della Libertà attraverso la Benamata  Pórtia, Dea della Giustizia e della Opportunità, che offre l'insegnamento di ESSERE LIBERO.

POICHE' SENZA LA LIBERTA' NON C'E' MODO DI MANIFESTARE LA POTENZA DIVINA INTERIORE NELL'UOMO.

Domanda del gruppo: '' Chi è quello presso l'Altare ?"

Faraone Nemathap.: "É il  Sacerdote del Tempio ! Chiedo l'attenzione di tutti alle sue parole e al rituale, poichè in un modo o altro, voi rappresenterete la Gerarchia nel piano fisico nelle vostre future incarnazioni o nei piani sottili se sarà il caso. "................

 

CONTINUAZIONE  TEMPIO DEL SOLE

 ''DIALOGHI DI UN FARAONE  XLVII' 

 

Necessitiamo molto della tua collaborazione nel far conoscere ad altri i messaggi dei Maestri Ascesi ! Aiutaci nella divulgazione entro le tue possibilità ! Sarà benvenuta questa forza !

 

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati