Crea sito

DIALOGHI DI UN FARAONE XLVII

   (Continuazione Dialogo precedente ) .

horizontal rule

Il Faraone con il gruppo degli iniziati prese posto in un luogo discreto dove poter assistere ai rituali della piccola assemblea che c'era lì. Amenemhat osservava la disciplina, la dedizione e la devozione sincera del Sacerdote e dei giovani di quella Fratellanza del Tempio. I gesti, i movimenti, la felicità che c'era nei loro visi tranquilli e sereni le davano invidia. Ah, come lei avrebbe voluto sentirsi così... tanto leggera ! Il peso e la responsabilità di essere figlia del faraone e occupare, al posto di sua madre, la carica di regina, le pesava molto a volte. Nei suoi 16 anni, la sua mente giovanile voleva correre per i campi e vivere senza preoccupazione la felicità dei terrestri. Però la sua origine e la sua educazione puntavano a ben altro cammino. Ella, lì, nel Tempio della Fiamma dell'Amore Divino si sentiva prigioniera di un amore terrestre. Che contraddizione! Ecco perchè ella aveva optato coraggiosamente per i rituali di iniziazione controvoglia di suo padre. Ella voleva dominare presto se stessa ed il suo cuore sognante.

 

 

 

 

  UN RITUALE DEL TERZO RAGGIO DELLA FIAMMA D'AMORE NEL TEMPIO DEL SOLE

 

 

 

 

Faraone Nemathap.: (conversa con il gruppo separato) "Per creare una fratellanza Mondiale è necessario un sincero interesse ed una intensa abnegazione per tutti i regni.: per l'umanità, per il regno degli animali come pure per il regno degli esseri elementali. Quì possiamo vedere gli studenti con una espressione quasi perfetta di questa dedizione. Tuttavia, agli Esseri Cosmici, ai Maestri, agli Angeli, l'Amore astratto è un compito semplice da eseguire, perchè le loro Aure non soffrono la pressione dell'energia incontrollata delle emozioni che dominano ancora i sentimenti degli esseri incarnati. E' questo dominio che è più richiesto nei cammini che levano all'Ascensione."

Un movimento sull'altare, indicava la seconda parte dei lavori del tempio. Il Faraone sollecitò l'attenzione del gruppo al discorso del Sacerdote del Terzo Raggio che già era nel recinto. Un'onda di energia amorosa avvolse tutti. La sua voce sembrava giungere da tutti i lati direttamente al cuore dei presenti. Il  tema del giorno era su come far divenire più penetranti i sensi spirituali e sulla tendenza umana a dissipare la propria energia e creatività con desideri transitori.

Frammenti del Rituale del 3° Raggio

Parla il  Sacerdote.: "Ben Amata Presenza Divina "IO SONO" ! Oh! Voi Poderosa Fiamma nel mio cuore, a Voi  invio, costantemente, il mio amore, la mia adorazione. A Voi e al Grande Dio dell'Universo e ai suoi Messaggeri, io invio il mio amore alla vita in ogni sua parte(...) "Io SONO" il sigillo della  Divina Fiamma Rosa dell'Amore !"

"Lettura dei testi del Signore del Terzo Raggio (attualmente Maestra Rowena) dal gruppo di iniziati e presenti fatti a voce alta.:

"Accompagnatemi, lasciando per sempre le vostre preoccupazioni e penetrate con me nella camera del vostro cuore, il ritiro segreto dell'Altissimo ! Restate l' con me ed osservate la vostra Sacra Fiamma Trina, il Manto del vostro meraviglioso essere. Il vostro corpo è il Tempio dove fiammeggia l'immortale Fiamma della Vita Eterna, dove fu creato l'Essere Immortale in accordo alla somiglianza Divina".

Parla il Sacerdote.: " Ben-Amato Signore del Terzo raggio nella Fiamma dell'Amore, io Vi amo e Vi benedico. Ringrazio per tutto quello che avete fatto per me e per tutta l'umanità.(...)"

Lettura dei testi dell'Arcangelo del terzo Raggio (attualmente l'Arcangelo Samuele)  dal gruppo degli iniziati e presenti fatta a voce alta. In seguito dopo,

Parla il  Sacerdote.: "Ben-Amato Arcangelo Samuele, Fiammeggiate la vostra Fiamma Rosa dell'Adorazione attraverso i nostri corpi perchè essa riempia tutto il nostro essere e il nostro mondo(...)!"

Lettura dei testi del Grande Elohim del Terzo Raggio (attualmente  ORION)  dal gruppo di iniziati e presenti fatta a voce alta. .:

"Io porto la pienezza della Fiamma Rosa a ciscuno di voi. Io la porto come un'alchimia spirituale che discioglie, dissolve ed allontana dal vostro mondo del sentimento tutta l'avversione, tutta la sensazione negativa tutta la pressione dell'energia distruttrice che ancora giace nell'intimo dei vostri ricordi"(...).

Parla il Sacerdote.: "Ben Amata Divina presenza "IO SONO" appello a Voi, Rowena, Samuele, ORION  e a Voi Grandi Esseri e Poteri della Luce che attuate nel Terzo Raggio congiuntamente con la Divina Fiamma Rosa dell'Amore ! Fiammeggiate, Fiammeggiate la Fiamma con il Potere di migliaia di soli in ciascuna parte del nostro essere e nel mio mondo e nella mia umanità. Sostenete e mantenete la Fiamma perchè tutta la vita prigioniera sia liberata dalla Divina Fiamma Rosa dell'Amore (frammenti di parole del rituale)

Parole finali di chiusura della prima parte

 

Discorso della Sacerdotessa sull'Amore ed i passi sul sentiero spirituale.

 

"Saluti ! 

"IO SONO" molto felice di stare con voi oggi ! "

"Questa unione in risvegliata coscienza genera un campo di forza attorno a questo Tempio e nel nucleo di fuoco della nostra anima ! "

"Quale tremenda importanza ha lo sviluppo dei sensi spirituali ! I vecchi sensi devono sparire, dando luogo ai nuovi. La trasmutazione, la trascendenza comunicano tutte nel translucido, perfino nella trasparenza".

"Si! perchè l'idea di vederci per uno specchio, in enigmi, ma dopo frontalmente, è sempre il miracolo di un momento in cui l'opacità cede il posto al translucido ed il translucido alla trasparenza."

(il parlare della Sacerdotessa appariva strano al gruppo di iniziati egizi, poichè non stavano comprendendo bene il significato di quelle parole)

"Così, vengo a voi portandovi una comprensione della vostra propria anima."

"Si, perchè i vostri cuori ardono d'amore per la volontà di Dio, di allegria alla presenza della Gerarchia e nello studio degli insegnamenti della sapienza".

(Amenemhat pensava come sarebbe bastato osservare la sua anima in uno specchio senza enigmi e paure. No! No non aveva altro più da mutare nei suoi sentimenti. Ella aveva scoperto simultaneamente l'attrazione e l'affetto per un terrestre ed anche il fascino per la iniziazione agli alti misteri. Che fare, allora !?. Questo dubbio,lasciava Amenemhat nell'inerzia di una decisione e la venuta a Poseidone non aveva tolto lo straniero dai suoi pensieri. Al contrario ! La sua immaginazione era a mille, fantasticando lo straniero sul suo cavallo, attraversando il cortile del Tempio Centrale di Poseidone davanti a tutti).

"Nel frattempo c'è, se mi permettete l'espressione, una confusione generale tra gli studenti (simile a quella che esiste in questo focolare planetario) che li porta a credere che l'allegria, il giubilo che sentono nella maestria del sentimento al prossimo è la maestria del proprio Amore".

"Alcuni arrivano, in verità, a supporre che le parole "io ti amo" contengono tutta la forza del proprio compromesso e del proprio compimento. Non è così. Si tratta di un mantra che deve essere compiuto e realizzato attraverso una acuta percezione ddelle necessità ed esigenze di tutte le parti della Vita e di quello che dovrà essere il prossimo dono di voi stessi..."

(Amenemhat pensò che quelle strane parole erano dirette a lei )

"Definiamo, pertanto, con attenzione, quali sono le spirali che ci restano da completare - il viaggio che ci proponiamo fare in questa vita."

"Tutti hanno un sentimento di trovare e conoscere ciò che dovrà essere realizzato ! Non crediate che pensare in questo, in questo piano terrestre, condurrà a risultato !"

"Pensare su questo e tuttavia non compierlo nell'ora della transizione implicherà la necessità di reincarnazione per cominciare di nuovo il processo per il quale si arriva alla comprensione che la grande opera dei secoli deve essere quì in Terra." 

"Per questo, desidero conversare ora con voi sul  passo non dato - il passo che fu pianificato e frequentemente ostacolato, sino a che la propria resistenza diventi un abitudine, un" momento" ed una spirale stretta attorno all'essere.

E questa attitudine dell'essere, una volta acquisita questa abitudine, diviene un atto già non ripensato ne posto in questione. Diviene una semplice auto-accettazione: "Bene, sono proprio così.. E' questo il mio livello di servizio. Questo è tutto ciò che posso dare. Le persone dovranno accettarmi così."

"Bene, il parlare, quì, non stà nell'auto-conoscenza e nella definizione del potenziale dell'individuo, poichè è bene che ciascuno comprenda la sua capacità e non si comprometta oltre ciò che può. Il parlare, amato cuore, stá nel sentimento che l'individuo possa riposare a qualsiasi livello o arrivare ad un insieme di definizioni sulla propria vita o personalità, chiuderlo, imprimere il proprio sigillo personale e dire: ‘Sono proprio così. Così sia !"

(Amenemhat sentiva, internamente, lo sguardo di suo zio e Sommo Sacerdote in Egitto, Sihathor, richiamare l'attenzione su quanto veniva detto lì)

"Ebbene, questa è la voce dell'ego umano che pretende mantenere  prigioniera l'anima ad un certo livello della conoscenza, in un certo livello di stabilità. Ma incoscientemente deciderà mantenere lì l'anima, e convincere l'anima che non può o non deve fare maggior progresso, e che il livello da lei raggiunto ad oggi è sufficiente per tutto. 

"Come può questo stato dello spirito, vi domando, riconciliarsi con le spirali ascendenti, con il movimento autotrascendente delle galassie, del proprio Dio, dei Maestri Ascesi e del proprio circolo di celas, che si dislocano tutti attraverso i Cosmi a velocità colossali, in rotta verso il Grande Sole Centrale ?

"Facciamo attenzione , pertanto, perchè dalla auto-validazione non risulti l'inerzia del riposo, e perchè questa inerzia non sia confusa con lo stato legittimo di samadhi o nirvana. Al contrario di ciò che possa giudicare qualunque opinione umana, questi stati superiori della coscienza sono di movimento, proprio nel cuore del riposo assoluto..."

"Il mio servizio alla vita e a voi consiste, pertanto, nel mostrarvi il cammino dell'Amore, specialmente per fare conoscere gli insegnamenti dei Signori del Primo e del Secondo Raggio.  Si, perchè è quì nel punto dell'Amore che si dà, pertanto, il salto per il nucleo di Fuoco del Maestro del 4°Raggio, continuando a partire da lì per produrre la precipitazione, per la luce del Quinto, Sesto e Settimo Raggio, di tutto ciò che è stato costruito interiormente.

"Ora, questo è il momento per avanzare e comprendere che i pensieri, sogno o desideri non si devono lasciare altro tempo accantonati, nè ammirati come una collezione di qualche cultura perduta. Ora, questi ricettacoli si riempiono di vita..!.."

"Che ciascuno pensi, pertanto, a cominciare dal fondo della scala dell'Amore ed apprezzare ciascun grado ascendente. Che dopo ciascun passo si abbia ad assaporare ed un riposo, come in ciascun esercizio iniziatico tanto allegramente praticato. Non sottovalutiamo i gradi, nè saltiamo e gioiamo con l'orgoglio di una leonessa. Comprendiamo prima che ciascun grado contiene angoli legittimi e, quando l'individuo sarà salito di cinquanta gradi avrà bisogno della resistenza acquisita nel secondo grado della vita."

"Infelicemente, amati, (lo sguardo della Sacerdotessa era diretto al gruppo del Faraone) quasi senza eccezione avete saltato uno o due gradi quì e oltre, in passate incarnazioni. Ed è per questo che a volte fate cose che causano tanto doloroso rimorso al vostro cuore, quando calde lacrime vi scorrono in viso ricordando una parola sfuggita di bocca o un sentimento ispido che ha ferito qualcuno. Vorreste cancellarlo, e vi dite: "Come ho potuto ferire gli altri così facilmente ?" 

"Bene, miei amati, abbiate compassione della vostra anima, e correggetevi ! Fu a causa di un grado saltato che voi siete quì tutti in superficie. Così, tornaste indietro per apprendere l'arte della pazienza ed ad usare la leva di controllo del movimento delle forze del vostro essere. Non vi lasciate esaltare con informazioni subite che chiunque può portarvi su altri, che possano essere o no corrette, esagerate o distorte; sentimenti fugaci, situazioni transitorie e di minor importanza. Meglio sarà assicurare alle redini una furia emozionale. Bloccatela pertanto e prendete saggiamente in considerazione tutti i fattori. E che la parola della Presenza dell'Amore interiore e solo essa sia la cura di qualsiasi situazione."

(Parole finali di conclusione della lezione della Sacerdotessa del 3°Raggio)

"Inviamo la nostra chiamata ai figli di Dio nel mondo intero e a tuuti quelli che ascolteranno e risponderanno alle chiamate dei discepoli della Luce perchè tornino al Focolare!"

"Per il potere dei sette raggi del cuore del Grande Direttore Divino, per l'illuminazione dell'Istruttore Mondiale, siamo fermi nella vita in quest'ora per ungere ciscun devoto di Dio."

"E tutti quelli che risponderanno alla chiamata riceveranno la benedizione dei Sette Maestri e l'opportunità di assistere ai rituali nei nostri ritiri. Saluti a tutti i presenti. 

Che la Pace della Gerarchia vi accompagni ."

(Chiusura con canti)

Domanda del gruppo.: 'Signore! Come è possibile che tutta questa bellezza e ricchezza spirituale corra pericolo di estinzione ?"

Faraone Nemathap.: "Vedete bene ! Da anni, migliaia di esseri in condizioni spirituali vennero sulla terra portando il marchio dell'Ascensione nelle loro anime. Questo gruppo, incontabile, si trova sparso per tutto il pianeta, essendo nella sua grande maggioranza nei domini di Poseidone o incarnati in altre colonie della gerarchia in Peru, Cina e regione dei Gobi nell'Himalaya (nomi attuali di queste regioni). Già fu detto, in diverse opportunità sopra la chiusura del ciclo di 14.000 anni e questo già  stà avvenendo in maniera impercettibile. Voi siete quì e state per essere testimoni di questa realtà. Tuttavia, rispondendo alla vostra domanda, la Legge terrestre permette all'anima la scelta della direzione da seguire. La scelta interiore, visibile dei gruppi della Luce, viene ad essere conosciuta da voi; ma i gruppi che sono nell'ombre - Maghi Negri -  questi voi ancora non li percepite, ma essi stanno riaggruppandosi e spandendo semi distruttivi sull'attuale umanità." (Vedi Obs.2 sotto )"

Domanda del gruppo.: ''La presenza di esseri incarnati candidati all'Ascensione è maggiore in un ciclo finale come questo di 14.000 anni ?"

Faraone Nemathap.: "Si e voi fate parte di questo gruppo. In futuro, quelli che tra voi non sapranno approfittare di questa opportunità, alla fine dei prossimi 14.000 anni, nuovamente torneranno reincarnati come candidati all'Ascensione. Giustamente, per l'importanza che questo rappresenta per voi, andremo a visitare il Tempio dell'Ascensione in Poseidone prima di tornare in Egitto."

 

Commenti importanti.: 

(Obs.1) = Fino a tempi addietro sulla Terra incidevano solo 7 Raggi. Solo dalle ultime decadi è passata ad incidere sull'umanità l'energia dei 12 raggi.

(Obs.2) = La lezione ha avuto l'intenzione di allertare gli studenti sull'educazione e controllo delle emozioni. Questo perchè, come il tempo più tardi mostrò,  alcuni di quelli che lì stavano, in futuro, furono attratti dall'attività dei Maghi Negri, ingannati sull'uso del potere , così come Giuda si illuse sul ruolo di Gesù nella liberazione dei giudei dal giogo romano. Questi e centinaia di altri esseri delle ombre, furono responsabili della distruzione di Poseidone e responsabili, millenni dopo, pure della distruzione di  Aketaton – la città dell'Orizzonte del Sole costruita da  Akenaton.  L'azione dei Maghi Negri sarà ancora motivo di commenti in questo sito sulla esistenza attuale di numerose fazende negli stati Uniti ed in altre parti del mondo che stanno producendo medicamenti e prodotti supposti "salutari"

ma per fini bellici e di sterminio di massa. Le succesive venute dei Maghi Negri già è stata narrata in questo sito. Vale la pena vedere come avvenne la ritirata di 2 bilioni di spiriti per la venuta di Gesù! (GENGIS KHAN, HITLER, INQUISIZIONE, CROCIATE E ALTRI ESSERI) -  in  DISCESA DEL KARMA PLANETARIO 

Come fu detto, il  Tempio del Sole della dea della Libertà si colloca, sopra  Manhattan, negli Stati Uniti. La Dea della Libertà è la Madre spirituale dell'attuale Maha Choan, Paolo Veneziano.  invece il Tempio del terzo Raggio dell'Ascesa Maestra Rowena che è l'Anima gemella dell'Asceso Maestro Vittoria - suo Messaggio nel sito -  si trova attualmente sopra l'Inghilterra. Le qualità e virtù dell'energia del 3°Raggio sono già stati descritti nel Dialogo precedente.

horizontal rule

  IL MESSAGGIO DELLA DEA DELLA LIBERTA' e la visita al Tempio del Sole è iniziata nei DIALOGHI XLVI 

Continua in DIALOGHI DI UN FARAONE XLVIII

 

Necessitiamo molto della tua collaborazione per far conoscere ad altri i messaggi dei Maestri Ascesi ! Aiutaci nella Divulgazione entro le tue possibilità ! Benvenuta sarà questa forza !

 

Dialogo successivo

Home Dialoghi di un Faraone La Grande Fratellanza Bianca

(c) 1984 Copyright concetto cammisa - Tutti i diritti riservati